Falerone: sabato 'Iliade' in scena al teatro romano

Amat Marche 2' di lettura 25/07/2012 - Proseguono nel prossimo fine settimana gli appuntamenti del TAU/Teatri Antichi Uniti, rassegna regionale di teatro classico promossa da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Marche, AMAT, Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, Provincia di Ancona, Provincia di Ascoli Piceno, Provincia di Fermo, Provincia di Macerata, Comune di Ancona, Comune di Ascoli Piceno, Comune di Falerone, Comune di Monte Rinaldo, Comune di Ostra Vetere e Comune di Urbisaglia.

Sabato 28 luglio il Teatro Romano di Falerone ospita Iliade, una rilettura di Alessandro Baricco del noto capolavoro epico grazie all’interpretazione di Blas Roca Rey e Lorenza Indovina con l'accompagnamento di tre musicisti - Pino Cangialosi al piano, Fabio Battistelli al clarinetto e Marzuk Mejri voce e percussioni - che conducono lo spettatore in un viaggio che attraversa una storia forte, commovente ed avvincente raccontata in modo inedito. La struttura drammaturgica è costruita con un susseguirsi di monologhi nei quali ogni personaggio racconta la propria porzione di storia che segue fedelmente la narrazione originale.

La rilettura di Baricco ha la particolarità dell'esclusione degli Dei dalla narrazione, scelta ardita che dà un taglio alla vicenda nuovo e per certi versi stupefacente. Gli uomini e le donne soli in questa guerra infinita sono travolti e posseduti dalle emozioni più forti e più umane; l'ira, la vendetta, l'amore, la tenerezza, l'invidia e la paura si intrecciano in una storia che a volte sconfina nella lotta tribale, altre in amori impossibili con tutti i personaggi che acquistano un'umanità e una fragilità lontane dalle reminiscenze scolastiche.

L’edizione 2012 del TAU – inaugurata lo scorso giugno – prosegue fino al 5 agosto. In cartellone diciannove appuntamenti che spaziano dai testi dell’antichità greco-latina che si prestano anche a letture drammaturgiche più attuali fino ad opere che, pur appartenendo a tradizioni letterarie più recenti e moderne, sono accomunabili per argomenti e stile, ai canoni della classicità.

Centrali nella progettazione della rassegna sono i luoghi di interesse archeologico: anfiteatri, siti e spazi di straordinaria suggestione utilizzati per la spettacolarizzazione sono in questo modo restituiti ad un ampio uso dall’impegno congiunto di Province, Comuni, Regione, AMAT e Soprintendenza ai Beni Archeologici, in una coniugazione funzionale e gradevole di beni e attività culturali.

Per informazioni: AMAT 071 2072439, Museo Civico Archeologico di Falerone 0734 759670-333 5816389, Comune di Falerone 0734 710750.

Inizio spettacolo ore 21.30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2012 alle 19:15 sul giornale del 26 luglio 2012 - 661 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, falerone, amat marche, Teatri Antichi Uniti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/B5O





logoEV
logoEV