Porto San Giorgio: riaperto al transito il ponte sull'Ete Vivo dopo il collaudo statico

ponte sull'Ete Vivo 1' di lettura 16/07/2012 - Nella mattinata di lunedì è stato riaperto al transito il ponte lungo l’Ete Vivo a Porto San Giorgio, chiuso alle ore 22 di domenica per il collaudo statico dell’opera predisposta dal Settore Genio Civile della Provincia di Fermo.

Presenti sul posto anche il Presidente Cesetti, l’Assessore Marinangeli ed il Dirigente Babini, oltre ai funzionari dello stesso Settore e agli addetti della Polizia provinciale che, insieme alla Polizia stradale ed ai Vigili Urbani di Porto San Giorgio e Fermo, hanno illustrato per tutta la notte ad automobilisti e motociclisti le vie di circolazione alternative.

I lavori di demolizione e rifacimento dell’infrastruttura sono iniziati nel novembre 2011, portandola ad una larghezza di 21,5 metri rispetto ai precedenti 17,5 metri, con un ampliamento di 4 metri. La quota dell’asfalto è stata alzata di 70 centimetri, per consentire un incremento dell’altezza idraulica di 1,5 metri. Inoltre, da 3 campate si è passati alle 2 attuali, tutto ciò al fine di permettere la verifica idraulica alla piena duecentennale.

La riapertura prevede 4 corsie carrabili, due per ogni marcia già transitabili, oltre ad una pista ciclopedonale di 2 metri sul fronte mare ed un marciapiede sul fronte monte, che verranno ultimati nei prossimi giorni. Tutta l’opera, compresi i sottopassi, le rampe e la pavimentazione dei marciapiedi, verrà completata entro settembre 2012.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2012 alle 18:33 sul giornale del 17 luglio 2012 - 1232 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, porto san giorgio, provincia di fermo, collaudo statico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BGS