Porto S. Elpidio: inizia il festival di teatro per ragazzi 'I teatri del mondo'

i teatri del mondo 3' di lettura 11/07/2012 - Inizia a Porto S.Elpidio la XXIII Edizione de "I Teatri del Mondo", il più importante e longevo Festival Internazionale del Teatro per Ragazzi.

Spettacoli, mostre, laboratori, cortometraggi, concorsi, si susseguiranno dal 12 al 21 luglio, facendo della città marchigiana la capitale del teatro per ragazzi.

Oltre 60 eventi che sono il meglio della produzione teatrale per i più giovani, con le più svariate e originali tecniche di rappresentazione: ombre, pupazzi, burattini, marionette, danza, attori, nuove tecnologie, che conducono giovani e meno giovani in un viaggio all’insegna della conoscenza, dell’incanto e dell’eterna magia che scaturisce dal racconto delle storie.

I Teatri del Mondo è un festival che fa registrare oltre 25.000 presenze durante l’arco dei dieci giorni di eventi: Sono ragazzi con i loro genitori, che arrivano da tutta Italia e fanno coincidere le loro ferie con le giornate del Festival, perché in esso trovano una preziosa occasione di crescita e di divertimento. Sin dalla nascita, avvenuta nel 1990, il Festival ha sempre unito teatranti di tutti i continenti in una festa dai mille suoni e colori, una festa che fa proprio l’impegno in favore dei diritti dei minori, per la pace tra i popoli e le nazioni.

Come negli ultimi anni, I Teatri del Mondo in questo 2012 vive anche una dimensione internazionale, grazie al prologo avuto in Serbia a Subotica, Krusevac e Belgrado dal 21 al 26 maggio e soprattutto grazie al progetto che verrà realizzato in Brasile a Manaus, capitale dell’Amazzonia, dal 6 al 24 settembre. Infatti in collaborazione con ALOE, Associazione Missionaria di Fermo, I Teatri del Mondo organizzerà a Manaus un laboratorio teatrale per i ragazzi di strada di quella città, che sarò seguito da uno spettacolo vero e proprio. Un modo per poter far sognare ai ragazzi del luogo un futuro più roseo, sul solco dell’esperienza fatta nel 2010 e nel 2011 a Debre Marcos in Etiopia.

Durante i dieci giorni, la manifestazione abita diversi luoghi della città di Porto S.Elpidio, organizzandosi in tre momenti: il mattino nella scenografica Villa Baruchello, dove si tengono le attività laboratoriali ed il primo spettacolo della giornata. Il pomeriggio alla pineta che si trova sul lungomare, dove vengono allestiti tre Teatri che funzionano dalle 16,30 alle 18,30. Infine la sera nella splendida location di Villa Murri, dove si tengono altri due spettacoli.

L’immagine simbolo de I Teatri del Mondo viene donata ogni anno da una personalità importante del teatro, del design e dell’illustrazione: quella di quest’anno è stata realizzata da Carlo Rambaldi, il creatore di ET. Negli anni hanno donato la loro opera al festival, tra gli altri, Dante Ferretti, Oliviero Toscani, Altan, Dario Fo, Bruno Bozzetto, Vincenzo Mollica, Bruno Munari, Enrico Baj, Silver, Iginio Straffi, Emanuele Luzzati, Nicoletta Costa…

E’ nata così la "Pinacoteca del Festival I Teatri del Mondo", visitabile durante tutto lo svolgimento dell’evento.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2012 alle 18:55 sul giornale del 12 luglio 2012 - 541 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto sant'Elpidio, teatro per ragazzi, I teatri del mondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Bu0





logoEV
logoEV