E' andata deserta l'assemblea pubblica organizzata a Capodarco. Il commento del sindaco

Nella Brambatti 1' di lettura 10/07/2012 - In data 3 luglio 2012 mi è stata formalizzata una richiesta da parte dei sig.ri Piero Ceteroni e Gianluca Tulli, per l’utilizzo del Teatrino comunale di Capodarco per una pubblica assemblea da tenersi il giorno lunedì 9 luglio, alle ore 21.

In quella stessa comunicazione sono stata invitata a partecipare all’incontro per illustrare i programmi dell’Amministrazione in merito al funzionamento dell’ufficio comunale di Capodarco. La richiesta era supportata da una raccolta firme in cui si chiedeva di sospendere qualsiasi intervento di riorganizzazione presso l’ufficio comunale di Capodarco in attesa dell’assemblea pubblica di lunedì.

Lunedì sera mi sono doverosamente presentata all’assemblea pubblica a Capodarco ma, sorpresa! Dell’assemblea nessuna traccia. Assenti persino gli stessi organizzatori, Ceteroni e Tulli.

Non è prassi comune invitare un Sindaco ad una assemblea in tempi così ristretti e senza nemmeno un preavviso telefonico, ma vista la richiesta proveniente anche dai cittadini è normale che un Sindaco si adoperi per rinviare eventuali incontri concomitanti (ieri sera era già fissata, da tempo, una riunione del Palio). Non è normale invece che due cittadini, ex amministratori, annullino, senza alcuna notifica, una assemblea, non preoccupandosi del personale di servizio impiegato e dei costi che, comunque, dovranno pagare.

È indegno che due ex amministratori abbiano un così infelice senso delle istituzioni le quali, al di là delle posizioni politiche, non possono essere messe alla berlina. E non parlo per me, Nella Brambatti, ma per il ruolo che ricopro, e per quei circa 400 cittadini di Capodarco che hanno firmato, che avrei voluto incontrare e che avrebbero meritato sicuramente una considerazione più seria e dignitosa da parte degli organizzatori dell’assemblea.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2012 alle 18:43 sul giornale del 11 luglio 2012 - 601 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo, Capodarco, Nella Brambatti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BrK