S. Elpidio: Fantasia Village, il museo della calzatura diventa atelier

2' di lettura 08/07/2012 - Il Museo della Calzatura si è trasformato, per una sera, in un atelier degli anni 50/60 nel quale si sono rivissuti momenti glamour che hanno permesso al pubblico di fare un tutto nel passato.

Il primo appuntamento della rassegna “Arte e Gusto in concerto” con l’evento “Fantasia Vintage: tra arte e moda il Museo diventa atelier” ha permesso al pubblico di assistere ad una singolare sfilata nella quale moda e cultura si sono fuse in un connubio perfetto.

Due mondi, apparentemente lontani, si sono incontrati – quello della moda e dell’arte – per dare vita ad una singolare kermesse in uno scenario unico e suggestivo, trasformato per l’occasione in un vero e proprio atelier di moda. Del resto, la moda ha sempre dovuto fare i conti con l’arte e viceversa e, quindi, è stato naturale pensare ad una sfilata all’interno delle antiche sale del Museo, dove sono raccolte preziose scarpe a testimonianza dell’evoluzione della storia del costume.

“Il Museo della Calzatura è nato dalla volontà di valorizzare l'enorme patrimonio produttivo e, quindi, di custodire una parte fondamentale della storia cittadina – osserva il sindaco Alessio Terrenzi – e proporre una sfilata di moda al suo interno è stata un’occasione di promozione oltre che di svago”.

E così, una passerella naturale di quasi 100 metri, come si faceva una volta negli atelier delle più importanti case di moda, è diventata la location dove poter ammirare la collezione vintage proposta dall’Associazione Midlands sezione di Fermo in collaborazione con Tiziana Dioguardi ed Elisabetta Temperini, che hanno presentato abiti ed accessori originali insieme a quelli prodotti rigorosamente a mano da maestri artigiani locali, quelli che ancora tengono alto il nome del Made in Italy.

Lungo la singolare passerella, che si è snodata tra i vari ambienti del Museo, dopo una iniziale sfilata di calzature è stato proposto un viaggio a ritroso, dagli anni novanta fino agli anni quaranta, passando per la moda di quelle epoche.

“L’iniziativa è stata un’ottima occasione per proporre una serata all’insegna della moda e fare un tuffo nel passato – commenta l’assessore alla cultura Monia Tomassini, presente alla serata – ed il pubblico ha avuto modo di conoscere il nostro Museo ed apprezzarlo come merita”.

Al termine della sfilata – che si è chiusa con abiti da sposa – è stata offerta una gustosa degustazione di prodotti tipici locali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2012 alle 16:21 sul giornale del 09 luglio 2012 - 987 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, museo della calzatura, arte e gusto in concerto, moda anni '50

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Bl5





logoEV
logoEV