Provincia: in arrivo le risorse del progetto integrato territoriale

nuova sede Provincia di Fermo 1' di lettura 06/07/2012 - Sono in arrivo per il territorio fermano le risorse del PIT (Progetto Integrato Territoriale provinciale).

Dopo l’approvazione del piano provinciale da parte della Regione Marche, la Provincia è ora in attesa del definitivo via libera sui criteri di selezione prima da parte della Commissione Europea e poi della stessa Regione.

L’iter non è ancora definitivo e si auspica che si concluda presto, ma a procedura terminata per la Provincia di Fermo ci sarà a disposizione una somma complessiva pari a circa 1.640.000 euro, suddivisa sulle seguenti misure:

- incentivazione di attività turistiche;

- avviamento dei servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale;

- tutela e riqualificazione del territorio rurale.

I bandi, di competenza della Provincia sono rivolti ai Comuni del Fermano che, secondo i criteri dell’OCSE, sono così suddivisi:

- zona C2: Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Fermo, Francavilla d’Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monterubbiano, Monte Giberto, Montegiorgio, Monteleone di Fermo, Monte Rinaldo, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montottone, Moresco, Ortezzano, Petritoli, Ponzano di Fermo, Rapagnano, Servigliano e Torre San Patrizio;

- zona C3: Amandola, Montelparo, Montefalcone Appennino, Santa Vittoria in Matenano e Smerillo;

- zona D: Montefortino.

Dopo che la Provincia avrà accertato l’ammissibilità al finanziamento, le pratiche così istruite saranno gestite dalla Regione Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2012 alle 18:15 sul giornale del 07 luglio 2012 - 876 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo, nuova sede provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Bi1





logoEV
logoEV