x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Programma Amva, in scadenza le opportunità formative on the job

3' di lettura
679
da Provincia di Fermo
www.provincia.fermo.it

artigianato

È previsto per il primo giugno 2012 il termine ultimo per rispondere all’avviso pubblico rivolto alle imprese per l’avvio di botteghe di mestiere ed ai giovani per la formazione on the job nei mestieri a vocazione tradizionale.

E’ questo il progetto meglio conosciuto con l’acronimo AMVA (Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale) promosso da Italia Lavoro S.p.A. in collaborazione anche con la Provincia di Fermo, che ha individuato i settori nei quali porre in essere tali tirocini.

Italia Lavoro intende individuare un modello di Bottega di Mestiere, rappresentato da un’impresa o da un aggregato di imprese, operante nei comparti produttivi propri della tradizione italiana, in grado di favorire la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni; rafforzare l’appeal dei mestieri tradizionali; favorire il ricambio generazionale e stimolare la nascita di nuova imprenditoria; stimolare lo sviluppo di reti su base locale attraverso l’attivazione di percorsi sperimentali di tirocinio.

L’Avviso è pertanto finalizzato all’individuazione, in ciascuna delle 110 Province italiane, di una Bottega di Mestiere, al cui interno saranno attivati percorsi di tirocinio di inserimento/reinserimento. I progetti di Bottega di Mestiere possono essere presentati da imprese, singole o associate, in Consorzio, Associazione Temporanea di Imprese o di Scopo (ATI/ATS), contratto di rete, partnership, con sede/i operativa/e nella medesima Provincia.

Ogni azienda può presentare una proposta progettuale, in una sola Provincia, sia singolarmente che in forma di raggruppamento. A favore dei soggetti che attivano la Bottega di Mestiere viene riconosciuta una sovvenzione pari ad euro 250 mensili, per ogni tirocinante ospitato. I tirocini all’interno della Bottega di Mestiere hanno durata semestrale. Sono previsti complessivamente 3 cicli di tirocinio (per una durata complessiva di 18 mesi) per ciascun soggetto aggiudicatario (Bottega di Mestiere). Ogni ciclo di tirocinio prevede l’inserimento di 10 tirocinanti per ciascuna Bottega di Mestiere. A favore dei tirocinanti è prevista una borsa di tirocinio pari a 500 euro al mese per un massimo di complessivi 3.000 euro.

“E’ un progetto che permetterà l’inserimento e la formazione per ben 30 giovani di età compresa fra i 18 ed i 28 anni - sottolinea l’Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Fermo, Renato Vallesi - all’interno di botteghe di mestiere, vera linfa produttiva del nostro territorio manifatturiero. A tal ragione, abbiamo pensato di indirizzare questo strumento formativo on the job su comparti tradizionali della nostra economia quali le industrie tessili, coloro che fabbricano e confezionano articoli di abbigliamento, in pelle e pelliccia e simili. In altre parole, calzature, ricamatori, conciatori, artigiani, modellisti, cappellai ed altro ancora assimilabile in tale settore”. Le imprese interessate devono inviare la documentazione esclusivamente a mezzo raccomandata A/R, corriere espresso, oppure con consegna a mano dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 e il venerdì dalle 9.30 alle 12.00 al seguente indirizzo: Italia Lavoro, via Guidubaldo del Monte, 60 00197 Roma, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 1 giugno 2012.

Le graduatorie delle Botteghe di Mestiere saranno pubblicate sul sito www.italialavoro.it/amva ove è possibile reperire sia l’avviso pubblico dettagliato che altre informazioni. INFO: www.provincia.fm.it www.italialavoro.it/amva



artigianato

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2012 alle 14:46 sul giornale del 25 maggio 2012 - 679 letture