UniMc: venerdì giornata di studio sul codice dei beni culturali

università Macerata logo 1' di lettura 23/05/2012 - A otto anni dall’entrata in vigore del Codice dei Beni Culturali, la Facoltà di Beni Culturali di Fermo ha voluto promuovere per venerdì prossimo, 25 maggio, una Giornata di Studio per un esame critico degli aspetti normativi e amministrativi più importanti di tale normativa.

L’iniziativa vuole anche essere un’occasione di aggiornamento per tutti gli operatori e gli amministratori di beni culturali: archeologici, archivistici, architettonici, ambientali e storico artistici.

I lavori prenderanno il via alle 9 nella Sala assemblee della Cassa di risparmio di Fermo. Nel corso della mattinata sono previsti interventi su tematiche giuridiche e amministrative, mentre nel pomeriggio seguirà una Tavola rotonda allargata a tutti i partecipanti.

Parteciperanno: Gabriele Baldelli, già dirigente archeologo del Ministero dei Beni Culturali; Salvatore Strocchia, del Nucleo tutela patrimonio artistico dell'Arma dei Carabinieri; gli avvocati Igor Giostra del Foro di Fermo e Paolo Pinti del Foro di Macerata; Giuseppe Cucco, incaricato Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici, e Andrea Fantin, docente di Diritto dei Beni Culturali nella Facoltà di Beni Culturali dell’Università di Macerata, sede di Fermo.

Per maggior informazioni: tel. 0733.258 8966, beniculturali.facolta@unimc.it, www.unimc.it/beniculturali.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2012 alle 16:42 sul giornale del 24 maggio 2012 - 587 letture

In questo articolo si parla di cultura, università, macerata, università di macerata, università macerata logo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zrD





logoEV
logoEV