Sant'Elpidio: le dichiarazioni a caldo del nuovo sindaco Terrenzi

alessio terrenzi 2' di lettura 21/05/2012 - Con quasi duemila voti in più del suo avversario, Alessio Terrenzi ha vinto al ballottaggio ed è il nuovo sindaco di Sant’Elpidio a Mare.

Alcune dichiarazioni a caldo del neo sindaco.

“Ringrazio la squadra che ha affrontato con me quest’avventura. Amici che hanno creduto nella mia persona e in un progetto importante per la città. Ringrazio la cittadinanza, gli elettori che hanno voluto il cambiamento: con Alessio Terrenzi il cambiamento ci sarà. Questa sera festeggeremo e da domani ci rimetteremo al lavoro. Ci siederemo attorno ad un tavolo ed inizieremo a ragionare anche attorno alla squadra di governo.

Qualche nome in mente ce l’ho già ma non intendo anticipare nulla anche perché chiedo massima disponibilità di tempo ai miei collaboratori per cui la scelta di rendersi disponibile per fare l’assessore va presa con la propria famiglia. Attendo che le persone con cui ho parlato decidano anche alla base di ciò.

Per i primi cento giorni ci impegniamo a cambiare il metodo. Siamo convinti che riavvicinare gli elpidiensi alla vita amministrativa, favorendo al massimo la partecipazione, contribuirà anche a risolvere il problema della bassa affluenza alle urne perché se i cittadini sono protagonisti assieme a chi li amministra le cose possono cambiare in meglio.

Ci adopereremo fin da subito per attuare il bilancio partecipativo che tecnicamente richiede diversi passaggi importanti e ci metteremo a tavolino per amministrare, insieme, al meglio questa città. Sant’Elpidio a Mare ha voluto il cambiamento e lo ha fatto capire in modo molto chiaro.

La nostra è stata una vittoria schiacciante, la vittoria di chi vuole un cambiamento radicale nel modo di amministrare, cambiamento che Sant’Elpidio a Mare merita e che con Terrenzi Sindaco avrà”.


da Alessio Terrenzi
Sindaco di Sant'Elpidio a Mare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2012 alle 18:27 sul giornale del 22 maggio 2012 - 484 letture

In questo articolo si parla di politica, alessio terrenzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zlR





logoEV