x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

S.Elpidio: il candidato sindaco Paride Zallocco incontra i cittadini di Cretarola

4' di lettura
1079

da Staff Zallocco Sindaco


Paride Zallocco

Ultimi appuntamenti prima del candidato sindaco della coalizione di centro sinistra Paride Zallocco nei quartieri. Mercoledì sera è stato il turno del quartiere Cretarola e la cittadinanza ha risposto in maniera inequivocabile riempiendo la sala polivalente del comitato San Lorenzo.

All'incontro hanno partecipato anche il sindaco uscente Alessandro Mezzanotte e il vicepresidente della Regione Marche Paolo Petrini pronti come in altre occasioni a sostenere con convinzione la candidatura a sindaco di Zallocco.

“La candidatura a sindaco di Paride Zallocco va sostenuta per almeno tre motivi- ha dichiarato all'inizio del suo discorso Mezzanotte-. In primis perché questa coalizione per come è strutturata rappresenta a pieno il vero centrosinistra. In secondo luogo perché ha già dimostrato di avere le carte in regola per garantire un buon governo. Per ultimo perché Zallocco ha piena consapevolezza di cosa significherà amministrare nei prossimi anni. Paride è una persona fidata, che ha sempre dato la sua disponibilità, e che dopo la sua esperienza da consigliere e da assessore ha la giusta maturità per potere diventare sindaco. Non si presenta all'elettorato aprendo il libro dei sogni ma dando la garanzia del mantenimento dei servizi alla cittadinanza che a Sant'Elpidio a Mare dobbiamo garantire continuando ad offrire uno standard di qualità”.

Il sindaco uscente ha tracciato poi un quadro dell'operato della sua amministrazione soffermandosi sui tagli dei trasferimenti statali, sul progetto per la riqualificazione dell'ospedale cittadino, destinato a diventare un punto di riferimento per le problematiche della terza età, e sui 16 milioni di euro investiti in opere pubbliche in tutto il territorio comunale dei quali 3,5milioni per interventi di somma urgenza dovuti all'alluvione dello scorso anno. “Malgrado la crisi e le calamità naturali, che fra le altre cose hanno bloccato il lavoro ordinario degli uffici tecnici per mesi alle prese invece con le opere di somma urgenza, siamo riusciti a gestire il bilancio in maniera virtuosa. Votare Paride significa dare continuità alle opere e al programma intrapreso- ha concluso- e voglio lasciare il posto ad una persona a cui ci si può affidare”.

Nel suo intervento Paolo Petrini ha fatto una riflessione sui grandi cambiamenti che la crisi economica impone non solo ai cittadini ma anche agli enti locali. “In altre epoche, basti pensare agli anni '60, il cambiamento veniva visto sotto una luce positiva- ha esordito-. Oggi invece predomina un sentimento di incertezza e di paura”. Il vice presidente ha quindi elencato una serie di progetti che la Regione attuerà per rendere meno foschi i presagi. In particolare si è soffermato sulla sanità e sui servizi sociali: “Il futuro è fatto di integrazione dei servizi fra i comuni e l'Ambito Sociale 20 è un esempio virtuoso di questa integrazione. Il campanilismo insensato portato avanti da alcuni candidati, in caso di una loro vittoria, rischierebbe di mandare tutto a rotoli nel giro di pochi mesi. A Sant'Elpidio a Mare- ha concluso Petrini- vi è stato un percorso limpido che ha portato alla selezione di un candidato che ha tutte le qualità per diventare sindaco e garantire continuità e un giusto approccio per affrontare il periodo di cambiamento che stiamo vivendo”.

In chiusura è toccato al candidato sindaco prendere la parola per illustrare i punti cardine del suo programma: la trasparenza delle azioni politiche e l'individuazione di nuove forme di partecipazione della cittadinanza all'interno della macchina amministrativa; la centralità dei servizi sociali con forme di solidarietà nei confronti delle fasce disagiate e dei lavoratori in crisi, la vicinanza alle famiglie in difficoltà, la tenuta del modello di welfare che le Marche hanno messo in piedi e che vede nella scuola e nei servizi ai giovani il suo primo pilastro. Per ultimo lo sviluppo sostenibile del territorio con particolare orientamento al recupero ed al riuso urbanistico, l’attenzione all’ambiente ed alle sue potenzialità turistiche e di economia verde ed innovativa, l’utilizzo di strumenti innovativi per il finanziamento delle opere pubbliche. “Il nostro è un programma attuabile e credibile ed è proprio la credibilità, unita all'esperienza maturata negli anni da amministratore, che ci da una marcia in più rispetto agli altri”.



... Paride Zallocco


Paride Zallocco

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2012 alle 15:37 sul giornale del 04 maggio 2012 - 1079 letture