S.Elpidio: il candidato sindaco Paride Zallocco incontra i cittadini

Paride Zallocco 4' di lettura 27/04/2012 - Proseguono senza sosta gli appuntamenti nei quartieri del candidato sindaco della coalizione di centro sinistra Paride Zallocco.

Giovedì sera è toccato al Capoluogo con un gremito auditorium “G.Giusti” ad ospitare oltre che Zallocco, il vicepresidente della Regione Marche Paolo Petrini e il suo omologo alla Provincia di Fermo Renzo Offidani intervenuti per sostenere la candidatura dell'assessore uscente.

Per ovvie ragioni uno degli argomenti maggiormente trattati nella serata è stata la riqualificazione del centro storico. “La pavimentazione e la realizzazione dei sottoservizi del corso e delle piazze e l'illuminazione di piazza Matteotti sono solo l'inizio di un percorso che vogliamo intraprendere nel segno della rivalutazione della parte storica della nostra città. Un progetto che vedrà come prossimo step il recupero degli immobili storici in previsione di realizzarvi attività commerciali tipiche, di tipo artigianale ed enogastronomico, che caratterizzino il nostro centro storico e lo rendano appetibile da un punto di vista turistico. Fondamentale da questo punto di vista anche il potenziamento delle manifestazioni esistenti, la creazione di percorsi turistici e l'ideazione di nuovi eventi. Capisco il disagio dei commercianti del centro per via dei lavori su corso Baccio- ha precisato Zallocco- ma mi sento di poter dire che se riusciremo a portare a termine il nostro progetto di riqualificazione, dopo tante difficoltà, ci sarà una rinascita”.

Attraverso delle immagini sono stati illustrati gli interventi realizzati dall'amministrazione uscente ed “una serie di interventi possibili- ha sottolineato il candidato sindaco-, realizzabili pur nelle ristrettezze economiche del bilancio”. Fra le opere realizzate o in via di realizzazione, oltre al corso e all'illuminazione pubblica, gli impianti di risalita di via Boccette (pronto nel giro di un paio mesi) e di via Murri (lavori iniziati la scorsa settimana), i marciapiedi di via Angeli, la sistemazione di Porta Canale e di via Fontanelle, il parcheggio del Cimitero e bretella via Lombardia nella zona di piazzale Europa. Oltre a questo il progetto centro storico passa attraverso il mutamento di destinazione di alcuni immobili pubblici: il trasferimento dell'Istituto Tarantelli a palazzo Montalto-Nannerini (con un finanziamento di 650mila euro dalla Provincia pronto per la ristrutturazione dei primi due piani), con il conseguente accorpamento degli uffici comunali presso l'attuale sede del Tarantelli e la realizzazione nel palazzo comunale di Piazza Matteotti di una “Casa della cultura” con la pinacoteca, la biblioteca, il museo della calzatura e l'archivio storico. Prevista inoltre la realizzazione di una sala multimediale nella chiesa di S.Francesco, la riqualificazione delle carceri e di palazzo Menghetti e la destinazione di immobili all'Erap per l'edilizia convenzionata. Per quanto riguarda viabilità, parcheggi e accessibilità oltre alla progettazione per la pedonalizzazione del centro storico, Zallocco ha proposto di valutare un unico senso di marcia lungo viale Roma deviando l'altro flusso lungo la risistemata e riallargata via Fontanelle. “Una soluzione- ha precisato- che permetterebbe di realizzare lungo il viale una doppia fila di parcheggi. La realizzazione di tali investimenti potrà essere possibile se si riusciranno a far coincidere le esigenze del pubblico e quelle del privato che valuterà il valore del nostro progetto”.

Vista la presenza del vicepresidente della regione Paolo Petrini il discorso non poteva non toccare anche la sanità e il futuro dell'ospedale: “Il sistema sanitario regionale prevede la concentrazione in 8 strutture ospedaliere regionali per la cura del malato acuto- ha spiegato Petrini-. Gli altri ospedali minori devono riavvicinarsi alle esigenze dei cittadini. Il disegno tracciato per l'ospedale di Sant'Elpidio Mare prevede il potenziamento delle specialistiche sulla terza età e, una volta ultimati i lavori di ampliamento dell'ospedale di Fermo, vi si potrà dirottare il reparto di medicina attualmente esistente per fare spazio a 40 posti letto fra lungodegenza ed Rsa. Per il trasferimento del distretto sanitario sarà fondamentale vendere i locali dove attualmente è collocato”. Petrini ha chiuso la serata con una considerazione politica: “La politica troppe volte viene vista dagli stessi politici come un mezzo per soddisfare le proprie ambizioni. Bisogna rigenerare i partiti e affidarsi a persone che della politica abbiano una visione autentica. Qui a Sant'Elpidio a Mare ci sono le condizioni per intraprendere questo percorso a cominciare dal candidato sindaco”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2012 alle 14:57 sul giornale del 28 aprile 2012 - 1849 letture

In questo articolo si parla di politica, paride zallocco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ykJ





logoEV