Molestò quattro 12enni di Fermo, incastrato un professore di Avellino

molestie sessuali 1' di lettura 15/04/2012 - Aveva abbordato su Facebook quattro 12enni di Fermo con le quali aveva instaurato un rapporto pedopornografico attraverso le webcam dei rispettivi computer. La polizia postale ha identificato un professore 40enne della provincia di Avellino.

L’insegnante aveva contattato una sola ragazzina fermana, allargando poi il giro chiedendo l'amicizia anche a tre sue compagne di classe, approfittando del fatto che avesse già instaurato un rapporto virtuale con una di loro.

Ha però sottovalutando la polizia postale che è riuscita a rintracciare il numero telefonico utilizzato per i collegamenti on line.

I contatti daprima solo scritti e poi video, sono stati confermati anche dal professore, che si è giustificato sostenendo di non essere mai stato a conoscenza dell’età delle ragazzine e quindi di non sapere che fossero minorenni. Una spiegazione che non ha convinto gli investigatori.

L'episodio risale alla scorsa estate, quando, dopo aver convinto le ragazzine ad avere collegamenti video, un giorno si è mostrato nudo mentre si masturbava senza però inquadrarsi il viso.
Una di loro ha raccontato tutto ai genitori che hanno sporto denuncia al commissariato.






Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2012 alle 19:37 sul giornale del 16 aprile 2012 - 905 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, fermo, facebook, molestie sessuali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xOB





logoEV
logoEV