In mostra a Fermo 'L’avvenimento secondo Giotto'

L’avvenimento secondo Giotto 2' di lettura 12/04/2012 - Venerdì 13 aprile nella suggestiva cornice dell’oratorio della Chiesa San Domenico a Fermo, si inaugura la mostra “L’Avvenimento secondo Giotto – Cappella degli Scrovegni di Padova”, presentata dall’associazione Centro Culturale Il Portico, alla presenza del curatore professor Roberto Filippetti e delle Autorità locali.

L’evento sarà aperto, alle ore 18,30 nella Sala dei Ritratti in Piazza del Popolo, da un incontro introduttivo tenuto dallo stesso Filippetti.

L’esposizione, una mostra itinerante con fotografie realizzate da Giorgio Deganello, propone una vera e propria ricostruzione della Cappella degli Scrovegni di Padova attraverso grandi pannelli, in scala di circa 1:2, che presentano il ciclo degli affreschi giotteschi in tutto il loro fascino e la potenza espressiva. Tali riproduzioni fotografiche permettono infatti allo spettatore uno sguardo panoramico dapprima sintetico e poi analitico, consentendo di soffermarsi su ogni immagine, ammirare le corrispondenze verticali ed orizzontali, le scelte cromatiche e i significati simbolici presenti nei dipinti, cosa che a Padova è pressoché impossibile, dato il breve tempo concesso ad ogni visita. Il viaggio è reso affascinate dall’altissima qualità delle riproduzioni fotografiche e dall’intelligenza delle didascalie.

L’opera originale nella cappella della chiesa padovana fu realizzata tra il 1303 e il 1305 da Giotto su incarico di Enrico degli Scrovegni: la narrazione ricopre interamente le pareti con le storie della Vergine e di Cristo, mentre nella controfacciata è dipinto il grandioso Giudizio Universale, con il quale si conclude la vicenda della salvazione umana. Capolavoro della pittura del Trecento italiano ed europeo, la Cappella degli Scrovegni è considerato il ciclo più completo di affreschi realizzato dal grande maestro toscano nella sua maturità.

La mostra, promossa con il Patrocinio di Comune e Provincia di Fermo, in collaborazione con Rivela mostre meeting, con il contributo della Fondazione Carifermo, il sostegno del Centro servizi per il volontariato Marche e con sponsor tecnico Media@comunicazioni, sarà visitabile fino al 28 aprile tutti i giorni dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 17 alle 19,30 (ingresso gratuito) con possibilità di visite guidate per scolaresche e gruppi su prenotazione. Per info: segreteria mostra tel. 335.5204187 - cc.ilportico@gmail.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2012 alle 15:19 sul giornale del 13 aprile 2012 - 815 letture

In questo articolo si parla di cultura, centro servizi volontariato, fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xFI





logoEV
logoEV