S.Elpidio: candidato sindaco Alessio Terrenzi, 'Attenzione alle scuole' il primo punto del programma

alessio terrenzi 3' di lettura 11/04/2012 - Dopo l’incontro in programma per mercoledì sera presso la Bocciofila, Alessio Terrenzi, assieme ai candidati delle liste che lo sostengono, continua ad incontrare la cittadinanza.

Giovedì 12 alle ore 21.15 Terrenzi sarà presente presso la sala Giovanni Paolo, al Capoluogo, su invito dell’associazione dei commercianti e a seguire sarà a Casette d’Ete presso la sala parrocchiale: l’incontro avrà inizio alle 21.30 con l’intervento degli altri candidati che lo sostengono, Terrenzi arriverà verso le 22.30 appena terminato con i commercianti. A seguire, venerdì pomeriggio (13 aprile) dalle ore 18 incontro con associazioni sportive presso auditorium Giusti e venerdì sera (13 aprile) ore 21/21.30 sala polivalente Cretarola.

Nel corso degli incontri nel territorio si avrà modo di sottolineare alcuni punti qualificanti del programma. Tra questi l’attenzione riservata alle scuole.
“Riteniamo che la realizzazione di una nuova scuola materna per il capoluogo sia di fondamentale importanza e crediamo che possa essere realizzata nell’area Mandozzi. Riteniamo che sia una priorità imprescindibile per gli amministratori che verranno. Per quell’area pensiamo ad una progettazione complessiva per attuare, poi, una realizzazione a stralci e in quel contesto riteniamo che possa sorgere una nuova scuola materna per il capoluogo, necessità oramai improrogabile”, osserva Terrenzi.
“Bisogna anche dare attenzione alle scuole che già ci sono – aggiunge Gianmarco Governatori – comprese quelle più nuove. Il mio pensiero va alla scuola materna di Castellano in merito alla quale sono state fatte da parte dell’assessore Zallocco, davanti ai genitori, delle promesse solo in piccola parte mantenute. La politica si è del tutto disinteressata di una situazione che ho avuto modo di seguire personalmente assieme ad un altro genitore: sono stati presi degli impegni che avrebbero dovuto concretizzarsi per Natale ma è passata Pasqua ed i problemi di acustica non sono ancora stati risolti. Non è questa la politica che pensiamo per Sant’Elpidio a Mare. Secondo noi la serietà negli impegni è altra cosa”.

“Per quanto riguarda Casette d’Ete – aggiunge Franco Lattanzi – abbiamo intenzione di adoperarci per trovare gli strumenti giuridici necessari per cercare di permettere la continuazione del servizio pubblico che offre la parrocchia gestendo la scuola materna. Un servizio per 80 famiglie che svolge un ruolo fondamentale nella comunità. Inoltre, sempre a Casette, riteniamo che debbano essere rispettati i termini dell’accordo raggiunto tra Della Valle e l’amministrazione comunale. Oltre alla sistemazione della vecchia scuola che ora ospita la Bacci, ci si era impegnati anche a recuperare i locali della scuola in piazza per restituirli alla collettività: cosa che non è avvenuta e che, invece, riteniamo debba avere seguito”.

Una precisazione in merito all’incontro con le associazioni sportive: “Stiamo cercando di contattare tutte quelle che operano nel territorio per telefono, via fax, tramite contatti email. Tutte le associazioni sono invitate a partecipare, anche quelle che per un motivo o per l’altro ma non certo per la nostra volontà di escluderle, non dovessero essere raggiunte da un invito formale”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2012 alle 13:07 sul giornale del 12 aprile 2012 - 1239 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant'Elpidio a Mare, alessio terrenzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xBU





logoEV
logoEV