S. Elpidio: Tognazzi, Salvatori e Mollica parteciperanno a Historica

vincenzo mollica 4' di lettura 06/04/2012 - L’attore Gian Marco Tognazzi per il cinema, il critico Dario Salvatori per la musica, il giornalista del Tg1 Vincenzo Mollica per i fumetti: sono solo i primi nomi delle personalità che hanno confermato la loro presenza a Sant’Elpidio a Mare il prossimo 16 giugno alla giornata clou di Historica, il primo Festival Nazionale della storia post-moderna che si snoderà nel corso del 2012, con una serie di eventi culturali, spettacoli, concerti e mostre di rilievo con nomi noti del mondo del giornalismo, del cinema, della musica e rappresentanti della società civile.

Un evento di carattere nazionale, l’unico a trattare la storia dell’Italia degli ultimi 60 anni, tanti quanti sono quelli della Contesa del Secchio. L’occasione è data, appunto, dai festeggiamenti per il sessantesimo anniversario della Contesa del Secchio, la rievocazione storica elpidiense più antica delle Marche. Si partirà il 25 aprile con il grande evento inaugurale del Festival. Verranno aperti: uno spazio espositivo, denominato Moca, in Piazza Matteotti, con all’interno schermi touch screen; una mostra sensoriale audiovisiva a Sant’Agostino (in cui sarà possibile rivedere filmati storici sulla Contesa digitalizzati), ed una mostra nel Salone soprastante la Chiesa della Misericordia dedicati al prof. Alessandro Piani (fondatore della Contesa del Secchio) sulla figura dei Capitani del Popolo.

Il calendario degli eventi prevede inoltre: il 15 giungo un musical sulla figura di Salvatore Giuliano, interpretato dall’attore elpidiense Roberto Rossetti; il 16 giugno si susseguiranno in una sola giornata 60 eventi di spessore culturale. Sei di questi vedranno altrettanti personaggi del panorama culturale italiano dialogare con il pubblico di storia, musica, sport, ecc. Fra questi: Gian Marco Tognazzi terrà un workshop sul cinema al teatro Cicconi, il critico musicale Dario Salvatori parlerà di 60 anni di musica in Italia ed il giornalista Vincenzo Mollica con i fumetti. Dopo la pausa estiva la seconda parte del festival si aprirà il 5 ottobre con uno spettacolo teatrale su Enrico Mattei interpretato da Giorgio Felicetti ed il 6 ottobre iniziative su moda e gastronomia. Il Festival, che ha fra gli obiettivi quello di proiettarsi al futuro ed alle nuove generazioni e che vede il coinvolgimento della Giunta Regionale e della Provincia di Fermo, dopo esser stato presentato nella sede della Regione Marche, è stato illustrato questa mattina nella Sede Municipale. “Mi sento orgoglioso di presentare una manifestazione di tale rilievo che, insieme al sessantennale della Contesa del Secchio, vuole raccontare gli ultimi 60 anni di storia dell’Italia – ha dichiarato il sindaco della Città di Sant’Elpidio a Mare Alessandro Mezzanotte - questo Festival è stato considerato dalla Provincia di Fermo, che ringraziamo per il prezioso sostegno, fra i primi tre progetti culturali da presentare alla Regione Marche, ente al quale pure esprimiamo gratitudine per la sensibilità dimostrata verso l’evento. Questo Festival è la testimonianza tangibile che la sinergia fra istituzioni e associazioni dà sempre ottimi risultati”.

“Questo Festival è importante perché rappresenta il voler ribadire e testimoniare il suo legame con il tessuto sociale della città e della società, del resto la Contesa del Secchio è un punto catalizzatore della vita cittadina” - ha aggiunto l’assessore alla Cultura Giuseppe Cifola - Il vice Sindaco e assessore allo sviluppo economico, nonchè rappresentante dell’Amministrazione Comunale di Sant’Elpidio a Mare in seno alla Consulta della Contesa del Secchio, Lorena Cozzi, ha dichiarato: “un sentito ringraziamento va a tutti i coloro, staff e contrade, che stanno alacremente e volontariamente lavorando da tempo a questo progetto, dando la loro disponibilità per realizzare un evento storico”. Il Presidente dell’Ente Contesa, Antonio Gramigna, ha sottolineato che “questo progetto e questo Festival sono motivo d’orgoglio per la nostra città e per l’intero territorio regionale perché saprà coniugare i 60 anni della Contesa del Secchio con gli ultimi 60 anni d’Italia. Ringrazio il gruppo che ci sta lavorando e, vedendo i presupposti, sono sicuro che avrà dei bellissimi risultati”. Per mettere a punto l’organizzazione del Festival, sta lavorando da mesi un nutrito gruppo di giovani professionisti elpidiensi e del Fermano. Il team, ribattezzato “Stati Generali della Contesa”, include tra gli altri: l’Arch. Andrea Tartuferi, presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Fermo, l’arch. Alessandro Pierleoni, l’ing. Raffaele Trobbiani, Noris Cocci della S,ADV, l’Ing. Stefano Presenti della Jef, Cristiano Coini di Officine Mattoli, Lorenzo Sirocchi, i giornalisti Pierpaolo Pierleoni e Mery Pieragostini, l’Ufficio di Staff e Servizi Istituzionali del Comune di Sant’Elpidio a Mare, tutti coordinati da Alessandra Gramigna del direttivo dell’Ente Contesa del Secchio.

Info: www.historicaweb.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2012 alle 17:56 sul giornale del 07 aprile 2012 - 992 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare, vincenzo mollica, historica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xuJ