x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Racconti missionari e giornata dell’amicizia italo-albanese

2' di lettura
973
da Centro Servizi per il Volontariato

centro servizi volontariato

Si preannuncia un weekend davvero intenso per l’associazione missionaria Aloe.

Sabato 28 gennaio infatti, alle ore 16,30 al Centro sociale Molini Girola di Fermo si terrà la consueta “Koinonia Aloe” mensile, un pomeriggio-serata di fraternità con racconti di esperienze missionarie, mentre il 29 gennaio, domenica successiva alla “settimana per l’unità dei cristiani”, è in programma a Carassai la giornata dell’amicizia italo-albanese, con una celebrazione liturgica in rito greco-bizantino della Chiesa cattolica italo-albanese.

La Koinonia Aloe di gennaio, nella sua prima parte, costituisce anche l’avvio del corso annuale di formazione missionaria “Il senso del partire”, giunto quest’anno alla sua 9° edizione, con le testimonianze di giovani che hanno fatto esperienze di condivisione presso missionari originari della diocesi fermana. Nella seconda parte, invece, saranno ospiti Giuseppe Bellizzi e Francesca Salvador, che presenteranno la realtà della chiesa cattolica italo-albanese di rito greco-bizantino, una chiesa da sempre unita a Roma (e quindi ‘cattolica’) ma che segue il rito greco-bizantino, e presente in Italia con due Eparchie (Diocesi) in Calabria e in Sicilia.

Tra le particolarità del rito greco-bizantino c’è il fatto che il sacerdozio viene conferito anche a uomini sposati, come nella chiesa ortodossa. Giuseppe Bellizzi infatti è un sacerdote uxorato dell’Eparchia di Lungro (provincia di Cosenza) e Francesca Salvador, sua moglie, è insegnante di religione, nonché autrice del libro “Matrimonio e Sacerdozio”, volume sulla loro esperienza come famiglia, che verrà presentato nel corso della serata.

La Giornata dell’amicizia Italo-Albanese, è invece un’iniziativa della parrocchia di Carassai, realizzata insieme ad Aloe e ad altre realtà impegnate per l’integrazione delle comunità immigrate, fra cui l’associazione Skanderbeg (associazione di albanesi), Anolf e Migrantes regionale. L’iniziativa avrà luogo dalle ore 10 a Carassai, per un programma pastorale, nell’ambito della settimana ecumenica di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio).

Sarà ospite della giornata Giuseppe Bellizzi, sacerdote della Chiesa cattolica italo-albanese per una celebrazione liturgica in rito greco-bizantino. Seguirà un momento conviviale, con il pranzo condiviso con specialità italiane e albanesi, e un pomeriggio di festa e animazione sulla cultura albanese con canti, musiche e danze della loro tradizione.



centro servizi volontariato

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 15:25 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 973 letture