x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Porto S.Elpidio: Anna Bonaiuto in 'La belle joyeuse' al Teatro delle Api

2' di lettura
713

da Amat Marche
www.amatmarche.net


Anna Bonaiuto

Anna Bonaiuto una delle più intense attrici del teatro italiano, è in scena con l’appassionato monologo scritto e diretto da Gianfranco Fiore La belle joyeuse, sabato 28 gennaio al Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio nella stagione realizzata da Comune e Amat con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Regione Marche.

In La belle joyeuse Anna Bonaiuto incarna in tutte le sue sfumature un’unica figura di donna contraddittoria, egocentrica, ma assolutamente affascinante. Attraverso un flusso di ricordi, di visioni, di emozioni, nostalgie, frustrazioni, emerge prepotentemente l’orgoglio di una primadonna che teme l’oblio come nemico finale.

La figura di Cristina Trivulzio principessa di Belgioioso, suscitava tra i suoi contemporanei giudizi estremi, definitivi e inconciliabili. Figlia del Rinascimento e dell’Illuminismo, Musa del Romanticismo, intellettuale brillante e stravagante, trovò principalmente nell’arte della seduzione la forza di attraversare da grande protagonista l’epopea del Risorgimento italiano.

Con un grandissimo senso della “messa in scena” Cristina interpretò tutti i ruoli possibili nella società dell’epoca, e sempre da grande e, autentica attrice, con distacco spesso ironico. Come ogni vera protagonista, lacerata da pulsioni diverse; frenetica, onnipresente attivista fiduciosa in un futuro più libero e insieme preda di profonde inquietudini personali, di senso di inutilità, di sconfitta. Seducente e opportunista con i geni e i potenti, impudente e sarcastica con le autorità della Chiesa, dolce e materna coi ragazzini del suo falansterio, dura con le debolezza dei patrioti, enfatica e trascinante nelle adunate popolari, Cristina di Belgioioso sembra aver vissuto da eroina dei più diversi generi letterari, dal feuilleton al romanzo d’avventura, dall’epopea alla tragedia, nascondendo costantemente il suo vero volto dietro innumerevoli maschere.

Le scene dello spettacolo sono di Sergio Tramonti, i costumi di Sandra Cardini, le luci Pasquale Mari

Informazioni e biglietti: biglietteria del Teatro delle Api (via della Pace 7, Porto Sant’Elpidio tel. 0734/6286586 o 0734/902107) e Eventi Culturali (via San Giovanni Bosco 26/A Porto Sant’Elpidio, tel. 0734/902107. Biglietti in vendita anche in tutte le biglietterie del circuito Amat Vivaticket (Ancona Amat, tel. 071/2072439; Ascoli Piceno biglietteria del Teatro Ventidio Basso tel. 0736/244970; Civitanova Marche biglietteria del Teatro Rossini tel. 0733/812936; Fermo, biglietteria del Teatro dell’Aquila tel. 0734/284295; Macerata, biglietteria dei Teatri tel. 0733/230735 e 0733/230508; Pesaro, Biglietteria Ufficio Informazioni Turistiche della Provincia di Pesaro Urbino tel. 0721/638882; Porto Recanati Pro Loco, tel. 071/7591872; San Benedetto del Tronto, Libreria La Bibliofila tel. 0735/587513). Biglietterie on line su www.amat.marche.it e www.vivaticket.it. Inizio spettacolo ore 21,15.



Anna Bonaiuto

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 14:08 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 713 letture