x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Marina di Altidona: presentazione del Circuito delle Cucine Tipiche Locali

2' di lettura
784
da Provincia di Fermo
www.provincia.fermo.it

Quella di domenica 29 gennaio a Marina di Altidona sarà un’importante giornata per il progetto interprovinciale del Circuito delle Cucine Tipiche Locali, nato nel 2006 ed oggi pienamente condiviso dalle Province di Fermo ed Ascoli Piceno.

Una realtà collaudata e dinamica, che ingloba attività del comparto agronomico (in particolare della ristorazione agrituristica e dell’accoglienza in genere), nonché attività artigiane del settore eno-agro-alimentare, e strutturata in diversi circuiti attivi, formalizzati da un protocollo d’intesa stipulato tra Comuni e Province:

- Circuito delle Erbe Spontanee: Montefiore dell’Aso, Petritoli, Francavilla d’Ete, Monte San Pietrangeli, Smerillo, Moresco;

- Circuito degli Orti: Massignano, Spinetoli, Belmonte Piceno;

- Circuito del Gusto della Storia dell’Arte: Falerone, Monte Vidon Corrado, Massa Fermana, Carassai, Rotella;

- Circuito del Tartufo: Amandola, Force, Monte Falcone Appennino, Roccafluvione;

- Circuito della Montagna: Montemonaco, Arquata del Tronto;

- Circuito del Mare: San Benedetto del Tronto, Porto Sant’Elpidio.

L’iniziativa di Marina di Altidona, organizzata dall’associazione Chi Mangia la Foglia! (che sin dalla sua nascita sostiene e promuove gli incontri e gli eventi dello stesso progetto) avrà inizio alle ore 16.30 presso la Sala Joyce Lussu e si connoterà per l’esposizione degli obiettivi raggiunti e delle finalità future.

Complessivamente, soltanto nell’anno 2011 sono stati organizzati 139 eventi, con un numero di presenze stimato tra le 8.500 e le 10.000, nell’ambito di cene guidate a tema, incontri, convegni, corsi, passeggiate didattico-ambientali, visite alle aziende locali, fiere e mercatini. All’appuntamento sono state invitate le autorità e le istituzioni locali - tra cui l’Assessore provinciale di Fermo Guglielmo Massucci - che nel corso di questi anni hanno preso parte all’evoluzione ed alla crescita del circuito.

Interverranno anche rappresentanti dei 21 Comuni che ad oggi aderiscono attivamente, realizzando un’operazione sinergica capace di veicolare il circuito nel panorama nazionale ed in diverse zone d’Europa. In programma, oltre ad alcune letture, anche un intervento musicale dell’associazione “G. Odoardi” di Poggio di Bretta.

Nutrita sarà la rappresentanza dell’Unione Cuochi (che con la Provincia di Fermo aveva organizzato e gestito a Strasburgo i festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia) e dell’Accademia Erbe Spontanee - Orti - Piante, entrambe sezioni di Chi Mangia la Foglia.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 18:00 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 784 letture