Fermo: studente scomparso, preleva da bancomat e paga hotel ad Ancona. Ritrovato a Tivoli

bancomat 1' di lettura 16/01/2012 -

E' stato ritracciato a Tivoli Ettore Grassi, lo studente milanese di 26 anni iscritto all'Università dell'Aquila, la cui automobile era stata trovata con le chiavi inserite e la radio accesa lungo la Ss16 nel fermano, in località Tre Camini di Campofilone. Lo ha reso noto il prefetto di Fermo, Emilia Zarrilli.



Il giovane domenica mattina ha usato il bancomat per pagare un albergo di Ancona nei pressi della stazione, dove ha mostrato i documenti di identità. Un altro prelievo era stato effettuato in un'altra regione. Da Ancona Grassi avrebbe preso un treno per andare fuori dalle Marche, prima in Emilia Romagna poi nel Lazio.

I suoi spostamenti sono stati seguiti dalla polizia con il monitoraggio della sua carta bancomat.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2012 alle 17:24 sul giornale del 17 gennaio 2012 - 598 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, ancona, fermo, milano, bancomat, l'Aquila, ettore grassi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/tZD





logoEV