x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

CCIAA presenta convegno sulla lotta alla degenerazione maculare

2' di lettura
1230
da Camera Commercio Fermo


camera di commercio fermo

Combattere la Degenerazione Maculare non più una chimera ma una realtà, che si è concretata con “AMDgenetictest6”, il test che valuta 6 polimorfismi in 5 geni e permette di stimare il rischio genetico di insorgenza e progressione della Degenerazione Maculare.

Dell'importante scoperta (sarà illustrata dal Professor Alfonso Giovannini e OOgroup- SOOFT Italia S.p.a - BIOOS Italia S.r.l. industrie farmaceutiche oftalmiche di Montegiorgio), si discuterà mercoledì pomeriggio, dalle ore 18.45, presso l’Hotel Royal a Casabianca di Fermo.

Dopo l'introduzione del Professor Giovannini seguiranno le seguenti relazioni: il dottor Piergiorgio Neri illustrerà l'Epigenetica, il dottor Giulio Porrini relazionerà su AMD genetictest 6 e gestione del Paziente, mentre il dottor Cesare Mariotti sulle prospettive future della scoperta. Seguiranno i saluti delle autorità.

Nel merito la Camera di Commercio di Fermo, che ha offerto il proprio supporto per il coordinamento del meeting, fa sapere che oltre al presidente Graziano Di Battista saranno presenti il Governatore della Regione Marche, Gianmario Spacca, il magnifico rettore del Politecnico delle Marche, Marco Pacetti, il Prefetto di Fermo, Emilia Zarrilli ed altri illustri ospiti. La scoperta e la seguente messa a punto del teste per la determinazione del rischio genetico AMD e una novità assoluta in campo oftalmologico.

"Che a fare questa scoperta di assoluto valore medico scientifico sia stata una industria della nostra Provincia, mi riempie di orgoglio - ha detto il presidente camerale Graziano Di Battista – e dimostra come i nostri industriali, in questo caso addirittura attraverso una ricerca di ingegneria genetica, in un settore come quello della salute, di un bene prezioso come la vista, sanno guardare avanti, in collaborazione con le istituzioni e le università, per dare risposte importanti nei rispettivi settori di competenza e continuare a creare nuovi posti di lavoro e ricchezza nel nostro territorio".

Infatti OOgroup proprio in collaborazione con tutte le più importanti Università italiane ed estere sta portando avanti numerosi progetti di ricerca finalizzati allo studio e alla cura di patologie oftalmologiche. In particolare, la Ricerca OOGroup si è focalizzata recentemente sullo sviluppo di soluzioni nanotecnologiche applicate allla oftalmologia, per un investimento pari a circa 6 milioni di euro per il prossimo triennio. Innovazione ed internazionalizzazione sono le direttrici principali che hanno guidato OOgroup sin dalla sua costituzione e che continuano ancora oggi ad orientarne le scelte organizzative e strategiche.

Durante l’ultimo anno, nonostante la difficile situazione congiunturale, OOgroup ha continuato a crescere, assumendo nuovo personale. Attualmente i dipendenti OOgroup sono 173, di cui il 40% giovani sotto i 35 anni. Il 2011 ha fatto segnare anche un altro importante risultato per il Gruppo che ha tagliato il traguardo dei 50 milioni di euro di fatturato.



camera di commercio fermo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2012 alle 17:19 sul giornale del 17 gennaio 2012 - 1230 letture