x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Basket: Montegranaro lotta, ma poi alza bandiera bianca sul campo di Siena

3' di lettura
863
da Fabi Shoes Montegranaro
www.sutorbasket.it

basket sutor

“La partita di oggi è stato basket spettacolo – dichiara coach Valli in conferenza stampa post partita – tutti gli 8 giocatori che ho avuto a disposizione hanno dato il massimo ognuno per le proprie capacità e ciò ha reso la Fabi Shoes di stasera una degna avversaria della squadra più forte d'Italia. Fino alla fine del terzo periodo la squadra ha saputo fare tutto bene, difesa asfissiante, passaggi numerosi e fluidi ed un attacco incisivo. Poi un calo al tiro ha dato via libera alla Montepaschi”.

Non basta una prova coraggiosa e sicuramente ben oltre la sufficienza alla Fabi, costretta ad alzare bandiera bianca sul campo dei Campioni d’Italia di Siena al termine di una gara bella e combattuta per oltre 30 minuti. E’ finita 96-84, ma ampi meriti vanno assegnati ad una Sutor che alla prima senza Brunner, che ha già esordito a Cantù, e senza l’infortunato Zoroski, è scesa in campo per giocarsela con una squadra tra le più forti del continente. Gli uomini di Valli hanno chiuso addirittura avanti i primi due quarti, ma hanno ceduto al ritorno della Montepaschi che con questo successo chiude il girone d’andata avanti a tutti e andrà alla Final Eight come testa di serie numero 1.

Valli inserisce McNeal con Di Bella, Kirksay, Ivanov e Nicevic in quintetto. La Mens Sana parte arrembante, con tutta l’intenzione di chiudere la pratica prima possibile. Andersen e McCalebb spingono i Campioni d’Italia fino al primo allungo sul 16-7. L’entrata di Mazzola cambia però faccia alla Fabi che reagisce con un ispirato McNeal ed Ivanov: aggancio e sorpasso in un batter d’occhio per gli uomini di Valli che si ritrovano addirittura a +5 (20-25). Rakocevic firma gli ultimi due punti del primo quarto, chiuso 22-25. Nel secondo quarto continua a regnare un grande equilibrio. Siena guidata ancora da Andersen e da Thornton (i migliori alla fine) riprende in mano le redini della gara e conduce nel punteggio; la Sutor, guidata da uno strepitoso Antonutti (10 punti nel secondo quarto), risponde colpo su colpo e riesce con McNeal a piazzare nel finale la zampata che consente ai gialloblù di chiudere avanti anche il secondo quarto sul 48-50.

Nel secondo tempo la squadra di Pianigiani parte di nuovo con l’acceleratore pigiato e piazza un altro allungo coi soliti Andersen e Thornton: la Mens Sana arriva a +9 (63-54) ma la Fabi è ancora superba nel restare in gara e riavvicinarsi con Kirksay e Karl. La squadra di Valli entra nell’ultimo quarto a contatto, sotto 72-67, ma le energie purtroppo si spengono gradualmente. La lunghezza del roster dei Campioni d’Italia fa la differenza, mentre freschezza e lucidità scendono inevitabilmente per i gialloblù. Sul 77-71 del 34’, Siena piazza un 7-0 decisivo. La partita si chiude e alla sirena è 96-84.

Peccato per una buonissima Fabi che esce sconfitta dal PalaEstra, ma tutt’altro che sfiduciata per il futuro. Nonostante la disparità sulla carta tra le due formazioni (accentuata dall’assenza di Zoroski), la squadra di Valli ha dato tutto per ben figurare ed ha provato a vincere con tutte le proprie forze, uscendo a testa altissima da Siena. Bei segnali per un girone di ritorno che inizierà domenica da Avellino.

Questi i tabellini dell’incontro:

MONTEPASCHI SIENA-FABI SHOES MONTEGRANARO 96-84 (22-25, 48-50; 72-67)

Siena: McCalebb 17, Andersen 24, Carraretto 3, Michelori 4, Moss 7; Zisis 2, Rakocevic 6, Thornton 22, Ress 2, Lechtaler, Stonerook 5, Aradori 4. All.: Pianigiani.

Montegranaro: Nicevic 6, Di Bella 4, Kirksay 14, McNeal 13, Ivanov 14; Karl 13, Antonutti 10, Mazzola 10. N.e.: Perini, Piunti. All.: Valli.



basket sutor

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2012 alle 11:28 sul giornale del 17 gennaio 2012 - 863 letture