x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sutor- 2012, l'anno che verrà

5' di lettura
1396
da Fabi Shoes Montegranaro
www.sutorbasket.it

capodanno

Sabato è stato l'ultimo giorno del 2011 e domenica L'anno che verrà, come canta Lucio Dalla, tra l'altro grande appassionato di basket. La Sutor Montegranaro fa quindi il suo Buon 2012 a tutti coloro che la seguono, con amore e passione, in un modo un po' speciale, con il pensiero dei 12 giocatori e dei 3 allenatori gialloblu e due domande sul 2012: cosa si aspettano per loro e cosa si aspettano per il mondo.

# 5 Coby KARL, 28 anni, americano
- Mi aspetto un grande anno di divertimento da condividere con la famiglia e gli amici.
- Per il mondo vorrei che ognuno di noi possa celebrare e godere del dono della vita ogni giorno.
# 6 Giorgio PIUNTI, 21 anni, italiano
- Trarre il massimo miglioramento come cestista da questa bellissima esperienza che sto vivendo in serie A con la Sutor Montegranaro
- Momento storico pessimo, spero che nel 2012 inizi una reale ripresa economica mondiale.
#7 Giulio PERINI, 17 anni, italiano
- Sto lavorando molto e spero di vedere i frutti di questo impegno.
- La ripresa economica in Italia.
#9 Michele ANTONUTTI, 25 anni, italiano
- La salute innanzitutto, specialmente dopo il brutto infortunio dell'aprile scorso. Che tutte le persone vicine a me stiano bene.
- Non mi aspetto niente per me figurarsi per il mondo! Sono comunque positivo e mi auguro che le cose vadano per il meglio, che ci sia un nuovo impulso economico, un mondo più pacifico e più tranquillo dal punto di vista sociale. Spero che ognuno di noi torni a rivedere un po' di luce e ottimismo nella propria vita.


#10 Sandro NICEVIC, 35 anni, croato-italiano
- Tanto miglioramento rispetto all'anno 2011 nelle condizioni di vita, buona salute e nessun infortunio.
- Vorrei che una volta per sempre la gente capisse che siamo tutti uguali, che questa terra è un grande paradiso per noi e che tutti hanno lo stesso valore e lo stesso diritto di poter vivere la vita al massimo!
#11 Ivan ZOROSKI, 32, anni, serbo
- Salute
- Pace
#13 Fabio DI BELLA, 33 anni, italiano
- Vorrei un figlio!
- Più sentimento e più tranquillità.
#14 Valerio MAZZOLA, 23 anni, italiano
- Non mi aspetto nulla di ambizioso perchè non voglio rimanerci male. Ho un carattere che accusa i colpi e ci metterei un altro anno a smaltirne uno se accadesse. Questo però non vuol dire che mi accontento di poco. Vorrei la salute perchè se c'è quella posso lavorare serenamente e tanto come sto facendo da anni!
- Speriamo sia l'anno dei Pesci, mio segno zodiacale, e che non finisca come dicono in tanti... Dobbiamo capire che il nostro tenore di vita dovrà essere diverso perchè i tempi mutano e dobbiamo essere noi ad adattarci...un po' come la montagna con Maometto.
#21 Tariq KIRKSAY, 33 anni, americano-francese
- Felicità e salute per me e per la mia famiglia.
- La pace e che tutti possano essere più onesti gli uni con gli altri.


#22 Jerel MCNEAL, 24 anni, americano
- Vorrei salute per me e felicità per la mia famiglia
- Vorrei un mondo più pacifico in cui ognuno possa essere al sicuro e sentire che le proprie famiglie siano protette.
#33 Greg BRUNNER, 28 anni, americano-svizzero
- Visto tutto quello che mi è felicemente successo durante le ultime settimane del 2011, la nascita di Greyer Tommaso, nel 2012 vorrei godermi tutto quello che c'è di nuovo nella mia vita.
- Voglio la pace e un po' di armonia in più tra le persone.
#44 Dejan IVANOV, 25 anni, bulgaro
- Salute per me e per la mia famiglia.
- Non posso fare un pensiero per tutto il mondo perchè a seconda delle varie zone geografiche le problematiche e gli obiettivi sono differenti. Come sappiamo ci sono aree con gravi problemi economici e di conseguenza nel mondo del lavoro ed altre dove addirittura mancano i beni primari, come cibo, acqua e istruzione. Mi auguro che ognuna di queste parti del mondo possa assistere a miglioramenti e successi a seconda delle proprie necessità.
Giorgio VALLI, 49 anni, italiano
- Mi auguro stabilità e continuità nella mia vita professionale e, anche se sembra banale non è scontato, la salute.
- Per il mondo vorrei che riacquistasse misura ed equilibrio.


Alberto MOREA, 42 anni, italiano
- Evito di pensare alle aspettative perchè cerco sempre di concentrami sulla realtà e in questo senso spero solo di riuscire a mettere lo stesso impegno e la stessa dedizione nelle cose pratiche da fare quotidianamente. Però una speranza ce l'ho ed è quella di poter continuare ad emozionarmi nel veder crescere i miei figli e i ragazzi che alleno.
- Per il mondo desidero che ci sia finalmente una presa di coscienza da parte di tutti, la stessa che poi spinge ognuno di noi a voler capire il modo in cui poter aiutare a stare meglio chi sta peggio, in qualsiasi parte del mondo.
Vincenzo CAVAZZANA, 44 anni, italiano
- Avere soddisfazioni a livello lavorativo, spero proprio di vedere nel 2012 i frutti di ciò che abbiamo seminato nel 2011.
- Per il mondo spero proprio che il calendario Maya non ci azzecchi!



capodanno

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-01-2012 alle 11:45 sul giornale del 02 gennaio 2012 - 1396 letture