Strutture abusive all'interno dello stabilimento balneare, sequestrato

Guardia di finanza 1' di lettura 23/12/2011 -

I finanzieri della Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto, attuando una mirata attività di polizia demaniale coordinata dal sovraordinato Comando Roa della Guardia di Finanza di Ancona, hanno sequestrato uno stabilimento balneare del litorale di Fermo.



Nel corso dei controlli, i finanzieri hanno scoperto manufatti e strutture all'interno dello stabilimento non autorizzate. Confrontate quindi le strutture con le planimetrie annesse alle concessioni hanno individuato le strutture abusive, utilizzate dal titolare per cerimonie, chiosco bar e rimessaggio attrezzi.

Pertanto le opere sono state sottoposte a sequestro penale probatorio in attesa della successiva demolizione mentre il titolare dello stabilimento balneare è stato denunciato per le irregolarità compiute.






Questo è un articolo pubblicato il 23-12-2011 alle 23:06 sul giornale del 24 dicembre 2011 - 660 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fermo, Sudani Alice Scarpini, stabilimento balneare





logoEV
logoEV