Civitanova: 80 banconote false in tasca, arrestato un 51enne di Monte Urano

Le banconote false rinvenute addosso al pregiudicato 1' di lettura 20/12/2011 -

Un uomo trovato in possesso di diverse banconote false è stato arrestato nel piazzale di fronte al McDonald’s nella serata di lunedì 19 dicembre. L'arresto ha concluso le indagini intraprese di propria iniziativa dal personale della Sezione di P.G.- Polizia di Stato in servizio presso la Procura della Repubblica di Macerata, in materia di banconote false dopo che diverse segnalazioni erano giunte in Procura riguardo il notevole incremento di fenomeni legati alla messa in circolazione di soldi falsi.



Le banconote false per le quali sono state inviate le segnalazioni erano nello specifico tagli di 20 e 50 euro. L'uomo arrestato a Civitanova Marche, T. F. ha 51 anni è originario della provincia di Ascoli Piceno ma residente a Monte Urano ed è un personaggio gravato da numerosi pregiudizi penali in materia di armi e reati finanziari. L’uomo, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 80 banconote del taglio da 50 euro che, da un’accurata analisi, quantunque di buona fattura di lavorazione, sono risultate false.

L’arrestato, a cui è stato contestato il reato di spendita e introduzione nello Stato di moneta falsificata, è stato associato al carcere di Montacuto di Ancona.








Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2011 alle 17:08 sul giornale del 21 dicembre 2011 - 670 letture

In questo articolo si parla di cronaca, civitanova marche, polizia di stato, banconote false, pregiudicato, elisa tomassini, commissariato di civitanova marche





logoEV
logoEV