x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Incontro con i sindacati per costruire politiche condivise d’intervento

1' di lettura
586
da Comune di Fermo
www.fermo.net

comune di fermo

Nei giorni scorsi la Giunta Comunale ha ricevuto una delegazione dei sindacati di CGIL, CISL e UIL. L’incontro si è incentrato sulla necessità di un coinvolgimento ampio, richiesto dalle sigle confederali, per quanto riguarda le scelte strategiche dell’amministrazione comunale soprattutto in tema di anziani, donne, giovani. Ma si è parlato anche di tariffe dei servizi, a cominciare dai trasporti, e di come contribuire ad avviare nuove attività per i giovani, ad esempio nel centro storico di Fermo.

“Una discussione ampia e positiva” ha dichiarato la Brambatti “in cui abbiamo rimarcato la massima apertura alle sollecitazioni che provengono dal mondo sindacale, in particolare per l’adozione di progetti culturali e sociali rivolti alle persone svantaggiate. Disabili, ma anche anziani e donne” ha proseguito il Sindaco “sono la cartina di tornasole per misurare il livello di sensibilità sociale di una collettività. E Fermo, su questo punto come su altri, dovrà costituire un esempio.”

Un argomento stringente è stato quello dell’assistenza domiciliare per anziani e malati così come la necessità di avviare un confronto costruttivo sulle politiche fiscali in modo da attivare ulteriori strumenti di lotta contro l’evasione dei tributi comunali e recuperare risorse. “Sono stati tanti gli argomenti affrontati” ha concluso il primo cittadino “in un’ottica di condivisione ampia sulle scelte strategiche per la città. Un primo incontro cui dovranno seguirne altri per realizzare un dialogo proficuo e costruttivo.”

La delegazione sindacale era costituita da Maurizio Di Cosmo, segretario della Camera del Lavoro di Fermo, Guglielmo Malaspina, segretario provinciale SPI CGIL, Alfonso Cifani, segretario provinciale CISL, Giuseppe Pacetti, segretario provinciale UIL.



comune di fermo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2011 alle 13:07 sul giornale del 16 novembre 2011 - 586 letture