S.Elpidio: spronano i Carabinieri e si danno alla fuga a piedi, ricercati tre ladri

Carabinieri 1' di lettura 11/11/2011 -

Rubano due auto, poi, per sfuggire ai Carabinieri di Fermo e Porto Sant'Elpidio intervenuti presso l'area di servizio si lanciano con il mezzo contro l'Alfa 156 dei militari.



I ladri, che avevano disattivato il sistema di airbag per essere liberi di uscire dall'abitacolo, si sono dati alla fuga inseguiti dai Carabinieri. Uno dei tre, abbandona quindi l'auto rubata sulla quale viaggiava e si unisce ai due complici nella seconda auto.

Nuovo tentativo di fuga ma, quasi raggiunti dai militari, i tre malviventi sbandano e terminano la corsa contro il guardrail. Così i ladri abbandonano anche la seconda auto e si dileguano a piedi tra le campagne circostanti, approfittando del buio.

Ancora ignote pertanto le identità dei tre malviventi, accusati di concorso in furto aggravato continuato, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di grimaldelli.

I Carabinieri infatti hanno rinvenuto, all'interno delle auto rubate e abbandonate dai ladri, una borsa contenente gli arnesi da scasso e tre sacchi contenenti tagliandi di gratta e vinci, tabacchi e altri oggetti sottratti ad una tabaccheria di Casette d'Ete.






Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2011 alle 22:31 sul giornale del 12 novembre 2011 - 560 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Sant'Elpidio a Mare, Sudani Alice Scarpini, casette d'ete

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rzW





logoEV
logoEV