Montefalcone Appennino: Aquila minore soccorsa dalla polizia provinciale, verrà rimessa in libertà

Aquila minore 1' di lettura 10/11/2011 -

A Montefalcone Appennino, venerdì 11 novembre alle ore 11, verrà liberata un’aquila minore, ritrovata lo scorso 23 ottobre in località Molini a Fermo dai Marescialli Maggiori Giuseppe Capriotti e Simone Egidi della Polizia provinciale durante un’attività di pattugliamento.



All’avvenimento parteciperanno anche l’Assessore Adolfo Marinangeli, la Dirigente del Servizio Caccia e Pesca Loredana Borraccini ed il Presidente dell’ATC-FM Tonino Pasquali. L’animale era stato colpito da un pallino sparato da un cacciatore e, una volta ritrovato, era stato trasferito presso un Centro Recupero Fauna Selvatica (CRFS).

“Si tratta di un animale di particolare bellezza - commenta l’Assessore Marinangeli - e soprattutto raro ed in via di estinzione. Un animale migratorio, quindi non autoctono, ritrovato da due addetti della nostra Polizia provinciale. Lunga è la lista degli animali recuperati e rimessi in libertà in questi due anni di attività del Corpo: caprioli, poiane, gufo comune, gufo di palude, gheppi, nibbio, sparviere, barbagianni, civette, gabbiani, svassi, tuffetti, garzette e aironi cenerini. A tutti i membri della Polizia provinciale, quindi, va il mio ringraziamento per il grande lavoro svolto a tutela della fauna presente nell’intero territorio provinciale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2011 alle 18:57 sul giornale del 11 novembre 2011 - 692 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo, Montefalcone Appennino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rwv





logoEV
logoEV