Monterubbiano: protagoniste ecosostenibilità e innovazione...ed è di nuovo MusArT

MusArT 2' di lettura 03/11/2011 -

Dopo il successo della prima puntata di MusArT andata in scena a maggio e dedicata alla Tradizione, a occupare gli spazi del Polo Culturale San Francesco di Monterubbiano (FM), dal 5 al 13 novembre, è l’Innovazione. Non è un caso che “MusArT - innovazione” si inserisca nel quadro della sesta edizione della Settimana dello Sviluppo Sostenibile promossa dall’Unesco e nell’ambito dei progetti Dess, un progetto decennale che ha come scopo quello di “educare alla sostenibilità”: in occasione dell’evento è nata, infatti, una collaborazione con il CEA, Centro di Educazione Ambientale “Giano” di Monterubbiano, già attivo da diversi anni in attività legate all’iniziativa sovraccitata.



Il CEA proporrà nelle scuole del luogo laboratori incentrati sul tema dell’acqua, argomento di riferimento scelto dalla Commissione Unesco per la campagna di sensibilizzazione 2011, focalizzando l’attenzione sulla conservazione della stessa. Inoltre, sarà visitabile la sala riservata al centro in cui saranno esposti materiali didattici utilizzati nei laboratori e alcuni prodotti realizzati dagli alunni in attività precedenti. Nello specifico, il tema della mostra "InnovArti - innovazione nelle arti" è quello, quanto mai attuale, del recupero e del riciclo applicato a forme nuove e originali di arti visive esposte da giovani pittori, scultori, fotografi, architetti e da un videomaker (Gabriele Cesaretti). Tra questi artisti, reclutati anche grazie al contributo dell’associazione “Giovani Geniali”, ci sarà chi proporrà borse create con camere d’aria di pneumatici (Sara Campanelli), chi sculture con materiali poveri (Denis Moriconi), chi quadri-sculture arricchiti da oggetti recuperati (Roberto Rossi).

Non meno insolite le nature morte completate con rivestimento in nylon di Gianni Virgili e il progetto di un quartiere costruito interamente in terra (Sara Campanelli, Cocci Isabella). L’esposizione, aperta alla cittadinanza, verrà inaugurata presso il Polo culturale San Francesco sabato 5 novembre alle 12 e resterà aperta fino al 13 con i seguenti orari: 10.00 - 13.00 al mattino, 17.00 -19.00 al pomeriggio. Anche stavolta, a concludere il percorso di un’ulteriore fase di MusArT sarà uno spettacolo sul palco del Teatro Pagani: il 12 Novembre alle 21.30 saranno i Malamonroe, una band synth-rock fresca e grintosa, a tradurre in musica le emozioni della mostra reintepretando vecchi successi della canzone italiana in chiave assolutamente nuova ed inaspettata. Si accettano prenotazioni al 340 3613714.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2011 alle 17:57 sul giornale del 04 novembre 2011 - 597 letture

In questo articolo si parla di attualità, monterubbiano, ecosostenibilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rb1





logoEV
logoEV