Grazie alla Regione il Comune potrà superare i vincoli del Patto di Stabilità

1' di lettura 03/11/2011 -

Il Sindaco di Fermo, Nella Brambatti, esprime soddisfazione per la disponibilità dimostrata dalla Regione Marche a rendere fruibili per Province e Comuni circa 90 milioni di euro grazie al sacrificio di una parte della capacità di spesa dell’ente regionale.



Si tratta di un procedimento, quello adottato dalla Regione, che non comporta un trasferimento di denaro ma che consente agli enti locali di svincolarsi dalle rigidità del proprio patto di stabilità: il Comune di Fermo, come molti altri Comuni, si trovava nella condizione di poter pagare i propri fornitori ma non ha potuto farlo sinora in virtù proprio dei vincoli imposti dal patto. “Prendiamo atto” ha dichiarato la Brambatti “dell’impegno preso dalla Regione, impegno mantenuto, di voler sostenere, per quanto possibile, gli enti locali marchigiani e l’economia del territorio.

La Regione” ha proseguito il Sindaco di Fermo “si è rivelata l’unico interlocutore credibile, a differenza dello stato centrale che continua a ignorare i problemi sollevati dai Comuni, a cominciare dalla questione dei fondi per l’alluvione dello scorso marzo. Poter avere la possibilità di utilizzare queste risorse per una cifra di 4.792.253,73 euro, già nella disponibilità del Comune, consentirà di poter pagare molte imprese fornitrici che stanno aspettando da tempo e, dunque, rimettere in moto un circolo virtuoso per l’economia locale.” L’Amministrazione Comunale fermana ha già avviato il pagamento delle fatture in liquidazione e proseguirà sino alla chiusura della tesoreria comunale prevista intorno al 15 dicembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-11-2011 alle 18:05 sul giornale del 04 novembre 2011 - 511 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, patto di stabilità, Nella Brambatti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/rb7





logoEV
logoEV