Anteprima nazionale del film di Pupi Avati 'Il grande cuore delle ragazze'

Pupi avati 4' di lettura 27/10/2011 -

Prevista per il 9 novembre l'uscita del film "Il grande cuore delle ragazze", di Pupi Avati, in anteprima nazionale.



Mentre fervono i preparativi per l’attesa proiezione in anteprima nazionale dell’ultimo film di Pupi Avati “ Il cuore grande delle ragazze” che avverrà a Campiglione di Fermo il 9 novembre prossimo, i luoghi marchigiani che hanno fatto da scenario ideale alla storia d’amore narrata, potranno essere ammirati nel corso della prestigiosa rassegna cinematografica di Roma, il Festival Internazionale del Film – Giuria presieduta da Ennio Morricone- giunto alla sesta edizione e in corso nella capitale fino al 4 novembre.

L’ultima pellicola del famoso regista bolognese, girata per 4 settimane nel territorio fermano, è infatti in concorso al Festival e sarà proiettata il 1° novembre. Film, incontri, mostre, omaggi, installazioni, il programma del Festival- presieduto da Gian Luigi Rondi, Direttore Artistico Piera Detassis- è molto ricco e concilia vocazione popolare e qualità della proposta culturale, in un mix che ha portato ad uno straordinario successo di pubblico.

Durante il Festival, i 1300 mq del viale che conduce alla spettacolare Cavea dell’Auditorium saranno trasformati in uno dei più grandi red carpet del mondo, una passerella unica dove sfilano le stelle del cinema internazionale, ma anche gli spettatori, veri e propri protagonisti dell’evento. Con un cast dove figurano Cesare Cremonini, Micaela Ramazzotti, Gianni Cavina, Andrea Roncato, Erica Blanc, prodotto da DueA e distribuito da Medusa Film, il film di Avati è ambientato nella prima metà degli anni '30.

La famiglia contadina dei Vigetti ha tre figli, tra cui Carlino, giovanotto molto ambìto dalle ragazze. Gli Osti invece sono proprietari terrieri che hanno fatto fortuna e vivono in una casa padronale con le loro tre figlie, tutte da maritare. Facendo buon viso a cattiva sorte, gli Osti accettano che il figlio corteggi le due sorelle maggiori con l'intento di sistemarne almeno una. Ma il piano viene sconvolto dall'arrivo improvviso di Francesca, la più piccola e bella delle tre, dalla città in cui è stata mandata a studiare. Scoppia così il colpo di fulmine.

“Non siamo ancora alle Marche protagoniste di una storia a loro dedicata – dice Anna Olivucci responsabile di Marche Film Commission- ma questa ambientazione “in prestito” per il film di Pupi Avati - che la storia vuole identificata con l’Appennino tosco-emiliano- è comunque significativa della natura del territorio: discreta e vicina allo stesso tempo, capace di creare profonde suggestioni visive.”

Un territorio e un ambiente che Pupi e Antonio Avati hanno definito “affettuoso e accogliente” come mai avevano trovato in più di 40 anni di carriera. All’anteprima nazionale del 9 novembre, promessa dai fratelli Avati a Fermo, al termine delle riprese, seguirà l’uscita ufficiale del film nelle sale cinematografiche l’11 novembre.

Il cuore grande delle ragazze è stato accompagnato nella promozione e realizzazione da Marche Film Commission-Regione Marche e sostenuto capillarmente dalle amministrazioni del Comune di Fermo, dalla Camera di Commercio e da enti pubblici e privati del territorio che “hanno fatto a gara per esserci” ha detto Antonio Avati.

Sempre più, dunque, le Marche si stanno caratterizzando come territorio funzionale al Cinema, come tratto geo-cinematografico distintivo del Centro Italia, dando ampia garanzia di competenze professionali e ambientazione efficace, con potenzialità che i maestri e i professionisti del cinema stanno scoprendo ed apprezzando. Come dimostra anche la recente realizzazione di Benvenuti al Nord di Luca Miniero ambientato a Piobbico.

A conferma dell’interesse anche internazionale per i nostri territori sta inoltre il documentario su Leonardo da Vinci e la sua opera più famosa, la Monna Lisa, un nuovo prodotto audiovisivo che si girerà ad Urbino per la produzione Prounen Film di Berlino e Epofilm di Vienna e verrà trasmesso sulla rete nazionale tedesca ZDF e quella austriaca Orf. e ad Urbino la società Guasco Srl sta curando il casting per la ricerca dei ruoli, tra cui lo stesso Leonardo, Giovanni dei Medici e il sorriso più famoso della Storia dell’Arte, quello di Lisa del Giocondo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2011 alle 15:41 sul giornale del 28 ottobre 2011 - 1106 letture

In questo articolo si parla di regione marche, spettacoli, pupi avati, Il grande cuore delle ragazze

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/qVT





logoEV
logoEV