A Fermo esperti di oceanografia discutono delle fuoriuscite di petrolio sotto i ghiacci

antartide 1' di lettura 19/09/2011 -

Organizzato dall’Istituto Geografico Polare “Silvio Zavatti”, dal 20 al 23 settembre si terrà a Fermo un convegno internazionale intitolato “Oil Spills in Sea Ice – Past, Present and Future”, sulle fuoriuscite di petrolio sotto i ghiacci (www.oilspillsinseaice.net).



Questo è un argomento di urgente attualità, in quanto la maggior parte delle compagnie petrolifere mondiali sta per iniziare trivellazioni esplorative nelle regioni artiche. Verranno illustrati gli studi sul comportamento del petrolio nei mari artici fatti negli anni Settanta e Ottanta nell’Artico canadese, dagli stessi protagonisti che erano allora giovani ricercatori, proseguendo con gli sviluppi attuali della ricerca, ed una analisi delle prospettive future.

A questo convegno prenderanno parte alcuni tra i maggiori esperti mondiali, provenienti da 12 nazioni, tra cui Giappone, Canada e Stati Uniti (Alaska), oltre a rappresentanti dell’Unione Europea, che formuleranno una serie di direttive scientifiche, fondamentali nel delicato equilibrio decisionale tra lo sfruttamento delle risorse energetiche e la salvaguardia delle regioni polari e dei loro abitanti. In particolare sarà presente uno dei massimi esperti di oceanografia a livello mondiale, il professor Walter Munk, che introdurrà la parte scientifica del convegno, mercoledì mattina presso la Facoltà di Beni Culturali, subito dopo i saluti del Sindaco Brambatti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2011 alle 18:39 sul giornale del 20 settembre 2011 - 694 letture

In questo articolo si parla di fermo, petrolio, ghiaccio, Comune di Fermo, antartide

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/pvA





logoEV
logoEV