S.Elpidio: sicurezza, potenziamento dei controlli

Codice della strada 2010 2' di lettura 05/09/2011 -

“Massima attenzione, vigilanza, potenziamento dei controlli, maggiore sinergia fra carabinieri e Polizia Municipale, coinvolgimento degli enti preposti e collaborazione dei cittadini. Stiamo tenendo alta la soglia di attenzione proprio perché vogliamo garantire all’intera città ordine e sicurezza”.



E’ quanto dichiarato dal sindaco Alessandro Mezzanotte a margine dell’incontro sulla sicurezza che si tenuto lunedì mattina in Comune, cui hanno preso parte il vice sindaco Sibilla Zoppo Martellini, il Segretario Generale dott. Fabrizio Annibali, il comandante della locale stazione carabinieri Luogotenente Serafino Dell’Avvocato, il comandante e il vice comandante della Polizia Municipale magg. Franco Mollica e ten. Stefano Tofoni e il responsabile dell’Area Servizi Sociali dott. Giuseppe Forti. Nel corso dell’incontro, convocato per fare il punto della situazione anche alla luce dei recenti fatti di cronaca che hanno interessato l’intero territorio comunale, sono stati analizzati diversi fenomeni legati alla microcriminalità, cui è seguita anche la programmazione di un piano d’intervento.

Sul fronte della prostituzione, il fenomeno ha registrato un incremento delle sanzioni previste dall’ordinanza sindacale che ha visto dalla fine del 2009 ad oggi più di 200 verbali elevati nei confronti dei contravventori. Per quel che riguarda il fenomeno del bullismo, di cui recenti episodi sono stati registrati a Casette d’Ete, a Cascinare ed al centro, è stata garantita un maggiore sinergia fra carabinieri ed agenti della Polizia Municipale (che, insieme, quest’estate con il loro tempestivo ed efficace intervento hanno evitato l’insediamento delle popolazioni nomadi arrivate in città) pur di assicurare una maggiore presenza del territorio, contrastare e scongiurare il fenomeno che, essendo soprattutto di tipo sociale, vedrà anche azioni di tipo repressivo ma soprattutto preventivo con il progetto di integrazione portato avanti in collaborazione con l’Ambito Sociale XX.

Contro le truffe ad anziani e soggetti deboli verrà anche riproposto il progetto d’informazione e coinvolgimento soprattutto di soggetti anziani con un vademecum e con incontri ad hoc. E sempre dal punto di vista preventivo è partita la gara per l’individuazione della ditta che fornirà gli apparecchi per la videosorveglianza (il cui trattamento dei dati personali sarà direttamente curato dalla Polizia Municipale). Già previste 8 telecamere fra il capoluogo, Bivio Cascinare e Casette. Un numero che verrà potenziato perché ne saranno previste ancora in altre aree pubbliche dell’intero territorio comunale maggiormente interessate da fenomeni di bullismo, atti predatori come i furti, danni a immobili e vedrà il coinvolgimento e la collaborazione dei privati cittadini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2011 alle 19:56 sul giornale del 06 settembre 2011 - 683 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/o34





logoEV