S.Elpidio: il Sindaco, 'No all'accorpamento delle classi a Piane Tenna'

scuola sant'elpidio a mare 2' di lettura 01/09/2011 -

“Come Sindaco della Città di Sant’Elpidio a Mare debbo esprimere tutto il mio dispiacere e forte disappunto per la situazione che si è venuta a creare a seguito delle decisioni adottate in merito alla Scuola Primaria del plesso di Piane Tenna”.



Con queste parole il sindaco Alessandro Mezzanotte esordisce nelle missive indirizzate al dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale Michele Calascibetta ed a quello provinciale Romualdo Discenza dopo che alcuni rappresentanti dei genitori hanno chiesto agli stessi spiegazioni circa l’accorpamento di 2 classi quarte, rispettivamente di 13 e 14 alunni con la presenza di un alunno diversamente abile, in un’unica classe quinta composta da ben 27 unità.

“La protesta – scrive il sindaco - è motivata dalla grave preoccupazione, dal punto di vista didattico, per le conseguenze che potrebbero derivare da questa riunificazione in unica classe di alunni abituati da ormai 4 anni ad una organizzazione alquanto diversa. Del resto, una Scuola pensata solo in termini ragioneristici non può assolvere degnamente il suo compito istituzionale, dal momento che, in alcune situazioni, sarebbe forse più opportuno pensare agli alunni che al mero contenimento della spesa. Altra questione da non sottovalutare – aggiunge - è quella logistica, perché non è affatto semplice sistemare 27 alunni in maniera ottimale come, peraltro, loro assoluto e imprescindibile diritto, per di più con la presenza di un soggetto diversamente abile.

Mi permetto, altresì, di ricordare le decisioni del TAR Lazio e del Consiglio di Stato che in casi analoghi hanno accolto favorevolmente i ricorsi proposti dai genitori. La soluzione è forse quella di adire la giustizia amministrativa? Non sarebbe invece più qualificante per gli organismi scolastici prima di arrivare a tanto farsene carico e risolvere problemi oggettivi? Non posso che fare appello alla Vostra sensibilità – conclude il sindaco - affinché si voglia predisporre ogni azione volta a risolvere una situazione così delicata e incresciosa”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2011 alle 18:37 sul giornale del 02 settembre 2011 - 712 letture

In questo articolo si parla di politica, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oUW





logoEV
logoEV