La notte dei colori: i ragazzi dell'Ipsia e le aziende protagoniste della serata

La notte dei colori 3' di lettura 26/07/2011 -

Alcuni hanno sfilato, altri hanno portato sul palcoscenico le loro creazioni, altri ancora hanno realizzato gli scettri che hanno introdotto i vari temi legati ai colori: i ragazzi dell’istituto Preziotti e dell’Ipsia di Fermo sono stati i grandi protagonisti, assieme alle aziende del territorio, della serata “La notte dei colori” che è andata in scena ieri sera al Teatro dell’Aquila, presentata da Daniela Gurini.



Seppur in una diversa location – avrebbe dovuto tenersi presso l’arena di Villa Vitali ma si è optato per il teatro per via del tempo instabile – la serata di moda, musica, arte ed eccellenza produttiva ha permesso ai giovani studenti di misurarsi con il pubblico che ne ha apprezzato le performances. Ideata da Lucia Postacchini ed Alessandra Trasatti, per la regia di Federico Niccolini, la serata ha offerto al pubblico uno spettacolo in cui l’arte è stata intesa nell’accezione più ampia del termine. Un pubblico entusiasta che ha molto apprezzato la formula proposta.

Ad ispirare le collezioni in passerella sono stati i colori. Il giallo, il blu,il rosso, il verde,l’argento hanno caratterizzato le sfilate delle aziende coinvolte: la collezione di Elisabetta Turtù sartoria che ha aperto le sfilate, le calzature di Andrea Morelli main sponsor dell’iniziativa, i gioielli di Zanchi arte del gioiello, le originali creazioni di Aria pelletterie, i capi d’abbigliamento di IF Diffusion, le creazioni Sarcosì gioielli, i capi di Venturi Atelier e le calzature Icone oltre che l’abbigliamento di Paprika. I vari colori tematici sono stati introdotti da un’esibizione di Donatello Jacobellis, danzatore italiano aiuto coreografo dei Momix, e dalla sua compagna Francesca Masiello che hanno fatto parlare il loro corpo con sinuosi movimenti, in un’armonica fusione di muscoli e spirito nella loro personalissima interpretazione che ha dato anima ai colori, trasmettendo emozioni.

Ad ogni colore è stato abbinato uno scettro realizzato dai ragazzi dell’Istituto Preziotti: un simbolo portato in scena da una modella che ha enfatizzato ancora di più il colore di riferimento. A dare un tocco in più alla serata, inoltre, il body plinti proposto da Alessandra Trasatti che ha usato i corpi come tele, donando loro magia e sensualità sotto ai tocchi sapienti dei suoi pennelli. In chiusura di serata si sono esibite le artiste di Giselle Danza & Musica con in testa Alina Fejzo ed hanno sfilato capi disegnati e realizzati da un’ex studentessa dell’Ipsia “O. Ricci”.

Tra il pubblico presenti rappresentanti delle istituzioni locali, delle associazioni di categoria oltre che di aziende del territorio: tra gli altri, l’assessore alla cultura del comune di Fermo Francesco Trasatti, il presidente della provincia di Fermo Fabrizio Cesetti e l’assessore provinciale Giuseppe Buondonno, il presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista , il presidente di Confartigianato Imprese Fermo Luca Soricetti ed il segretario interprovinciale di Confartigianato Guido Tarli , il coordinatore della Cna Alessandro Migliore. Autorità che sono state chiamate sul palco per consegnare un attestato di partecipazione alle aziende che hanno contribuito a dare vita all’iniziativa.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2011 alle 17:49 sul giornale del 27 luglio 2011 - 915 letture

In questo articolo si parla di attualità, confartigianato, fermo, ascoli piceno, Confartigianato Ascoli e Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nNI





logoEV
logoEV