La notte dei colori: il programma

5' di lettura 21/07/2011 -

Sono cinque i colori che prenderanno vita nel corso de “La notte dei colori”, evento di punta del progetto Moda e Muse 2011 messo a punto dall’Istituto Statale d’Arte e dall’Itis di Fermo, in programma per il 25 luglio alle ore 21.30 presso il Teatro Arena di Villa Vitali, a Fermo.



Cinque i colori che hanno ispirato il lavoro dei ragazzi dell’Istituto d’Arte ma che hanno anche ispirato le aziende che sfileranno in passerella proponendo collezioni tematiche da portare sotto ai riflettori.

Perché “La notte dei colori” è moda ma è anche arte, intesa nella sua accezione più ampia. Arte capace di alimentare emozioni, di proporre suggestioni grazie ad un equilibrato mix di ingredienti capaci di proporre al pubblico un ritmo incalzante e coinvolgente.
Colori ed emozioni. Colori e sensazioni. Ad ogni colore sarà abbinata una particolare interpretazione tematica che sarà poi il fil rouge delle sfilate in passerella: il giallo abbinato alla follia e la luce; il rosso abbinato al sangue, alla vita, alla passione; il blu abbinato al mare, all’immenso, alla meditazione; il verde abbinato alla natura e all’armonia, il metallo abbinato alla guerra e alla pace. Colori che saranno poi interpretati magistralmente nel bodypainting di Alessandra Trasatti: corpi che diventeranno tele, pronti a dare vita al colore con un magico tocco di energia.

Ad impreziosire la serata sarà, inoltre, la performance artistica di Donatello Jacobellis, danzatore italiano e assistente coreografico della compagnia dei Momix che si esibirà assieme alla sua partner sempre attorno a tale tema. Inoltre, saranno proposte suggestive coreografie curate da Giselle Danza di Porto San Giorgio.
“La notte dei colori” vanta il patrocinio del Comune di Fermo, della Provincia di Fermo, della Camera di Commercio di Fermo, di Confindustria Fermo e della Carifermo. Sotto ai riflettori sfileranno le calzature di Andrea Morelli e i capi di Paprika abbigliamento. Sfileranno, inoltre, Sarcosì gioielli e Venturi Atelier (Confartigianato Fermo) così come Zanchi arte del gioiello ed Aria Pelletterie (Cna) oltre ad IF Diffusion e alla collezione riccamente colorata di Elisabetta Turtù sartoria. Lo staff di Cna e Confartigianato del settore benessere – parrucchieri ed estetisti – avrà un ruolo importante nel corso della serata visto che curerà l’aspetto estetico di coloro che calcheranno le passerelle.

“La notte dei colori” è l’evento di punta del progetto Moda e Muse 2011: un progetto nato nel luglio dello scorso anno, da un’idea di alcuni insegnanti dell’istituto che hanno creato un gruppo di lavoro ed un pool di figure professionali che hanno dato vita ad eventi di rilievo nell’ambito di sfilate di moda e serata di gala coinvolgendo main sponsor, sponsor tecnici ed enti territoriali. Una serata che vedrà sotto i riflettori diversi protagonisti. Diversi per esperienze, ciascuno con il proprio patrimonio storico territoriale individuale. Da un lato l’idea, il progetto, il disegno di una scarpa, di un gioiello, di un’opera d’arte. Dall’altra l’intelligenza della mano che realizza le idee. Il tutto, davanti ad un pubblico che avrà l’occasione di gustare uno spettacolo entusiasmante, capace di catalizzare le attenzioni dall’inizio alla fine.

A presentare la serata sarà Daniela Gurini presente, tra l’altro, alla conferenza stampa che si è svolta nella mattinata di oggi presso la Camera di Commercio. A rappresentare l’istituto d’Arte, nel corso della conferenza stampa, sono intervenuti la professoressa Lucia Postacchini e il professor Federico Niccolini che, lasciando un’alea di curiosità attorno ai dettagli della serata, ne hanno illustrati i caratteri fondamentali. Hanno portato il loro contributo anche rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni di Categoria del territorio oltre al main sponsor Andrea Morelli, nella persona di Marcello Vallasciani che ha ammesso di aver accettato con piacere l’invito a sostenere un progetto che vede come protagonisti i giovani.
L’assessore alla cultura del comune di Fermo, Francesco Trasatti ha dato merito alla professoressa Postacchini della tenacia con cui si è lavorato dietro ad un evento che permette ai giovani di mettersi alla prova.
L’assessore alla cultura della provincia di Fermo, Giuseppe Buondonno, ha puntato l’attenzione sulla creatività che rappresenta un valore aggiunto per le imprese del territorio ed ha riconosciuto come la serata del 25 non sia solo un evento di moda e musica ma frutto di un meticoloso percorso didattico e formativo che vede protagonisti i giovani.

Il Presidente della Camera di Commercio, Graziano Di Battista, si è detto compiaciuto della possibilità di offrire un palcoscenico che permetta ai ragazzi di tradurre la teoria in pratica e di mettersi alla prova davanti al pubblico.
Perlita Vallasciani, del settore benessere e sanità di Cna, ha sottolineato l’importanza del gioco di squadra che è stato messo in campo tra tutti coloro che sono stati coinvolti per l’organizzazione dell’evento così come della sinergia che è stata innescata tra le associazioni di categoria.
Rossano Trobbiani, presidente del settore benessere di Confartigianato, ha ringraziato gli organizzatori per l’occasione data allo staff benessere dell’associazione di esprimere, dando il proprio contributo fattivo alla serata, tutta la passione che quotidianamente viene messa dai vari professionisti nel proprio lavoro.
Presente alla conferenza stampa di presentazione anche Lola, titolare di Giselle Danza, che ha ringraziato per l’occasione che le è stata data di portare sul palco la propria esperienza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2011 alle 20:01 sul giornale del 22 luglio 2011 - 1026 letture

In questo articolo si parla di attualità, Organizzatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nDU





logoEV
logoEV