Calcio: partita della solidarietà

calcio 3' di lettura 19/07/2011 -

Oltre 1.000 biglietti, abbinati alla Lotteria, sono già stati venduti in prevendita. E’ questo un segnale confortante in vista della Partita della Solidarietà, organizzata dal Centro Montessori, dall’U.O. Disabili del Comune di Fermo e dal’Ambito Territoriale XIX, che si terrà sabato 23 luglio nel campo di calcio “Angelo Postacchini” di Capodarco di Fermo alle ore 18.30.



Sono i genitori dei ragazzi disabili che frequentano i Centri “Montessori”, “La Bottega delle Idee” e “San Giuliano” e a volte gli stessi ragazzi, i veri protagonisti di una prevendita che lascia ben sperare sulla riuscita della manifestazione del 23 luglio, sia in termini di partecipazione che di risorse da destinare alla realizzazione di iniziative sportive, ricreative e del tempo libero dei Centri.

Anche sul versante “sportivo” c’è molta attesa. La prima partita in programma è quella tra i non vedenti dell’A.C. Marche 2000 e una rappresentativa di amministratori pubblici i quali giocheranno bendati. Certa la presenza in campo del vicepresidente della Regione Marche Paolo Petrini, del Presidente della Provincia di Fermo Fabrizio Cesetti, degli Assessori del Comune di Fermo Paolo Calcinaro e Francesco Trasatti, dei consiglieri Tano Massucci, Mauro Torresi, Michele Rastelli, del Comandante dei Carabinieri Pasquale Zacheo e del Direttore ASUR Gianni Genga. Quanto al triangolare che verrà disputato subito dopo, che vedrà confrontarsi la Nazionale Calzaturieri, gli Amministratori e l’Ente Nazionale Sordi, sembra che siano in crescita, sordi permettendo…, le quotazioni degli Amministratori che, anche grazie all’innesto di alcuni dipendenti della Provincia di Fermo, hanno “surclassato”, in un recente allenamento, i blasonati imprenditori calzaturieri.

Intanto il capitano dei non vedenti dell’A.C. Marche 2000 Simone Giacomelli lancia un appello : “dobbiamo essere tantissimi alla Partita della Solidarietà. Per noi dell’A.C. Marche 2000 è un’occasione per farci conoscere. Invito tutti i cittadini del fermano e i turisti a partecipare a questa importante manifestazione di solidarietà che ha quale finalità principale, insieme alla sensibilizzazione sui temi della disabilità, la promozione e lo sviluppo delle attività sportive, ricreative e del tempo libero a favore delle persone disabili.”

Il Presidente regionale dell’Ente Nazionale Sordi, Renato Pigliacampo, evidenzia altresì quanto sia “importante che le istituzioni assumano quale priorità programmatica l’inclusione delle persone disabili e l’abbattimento di tutte le barriere. La sordità, ad esempio, viene sottovalutata, perché quando ci troviamo di fronte una persona sorda, ne vediamo l’integrità fisica e, di conseguenza, non riflettiamo sui drammatici problemi che quotidianamente deve affrontare. La Lingua dei Segni, che è uno degli strumenti di inclusione delle persone sorde, dovrebbe essere conosciuta da tanti e in ogni ambito istituzionale”.

Quanti non lo avessero ancora fatto possono acquistare i biglietti, abbinati alla Lotteria “Partita della Solidarietà”, presso l’URP ( Ufficio Relazioni con il Pubblico ) del Comune di Fermo e presso il Centro Montessori, oppure direttamente al campo di calcio di Capodarco di Fermo sabato 23 luglio. Al termine delle partite ( ogni incontro avrà la durata di 20’) ci sarà l’estrazione della Lotteria e una merenda per tutti i partecipanti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-07-2011 alle 19:41 sul giornale del 20 luglio 2011 - 912 letture

In questo articolo si parla di sport, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nyt





logoEV
logoEV