Cerretani chiede iniziative immediate per la costa fermana

lido di fermo 4' di lettura 17/07/2011 -

Il Consigliere Comunale di Fermo Libera, Annalisa Cerretani, chiede iniziative immediate per la costa fermana.



“Ho notato un’incantevole ed irriconoscibile Fermo gremita per la Notte Bianca, ormai divenuta data istituzionale per la stagione estiva. Ed è giusto che sia così. La Notte Bianca, così come, per esempio, la Cavalcata dell’Assunta ed il mercatino del giovedì, devono essere appuntamenti importanti e decisivi per il centro storico uniti alle iniziative di ogni commerciante o alle numerose idee dell’attivissima associazione Punto Fermo. Ma allo stesso tempo mi vengono i brividi al solo pensiero che non risulta possibile che il litorale di Fermo abbia solo 2 importanti e significativi eventi, voluti dall’amministrazione comunale, gli unici che devono appagare una necessaria sete di turismo.

Domenica ci sarà l’emblematica e meravigliosa Festa dello sport e la domenica successiva il Magico Carnevale estivo, due eventi così importanti tutti e due organizzati di domenica sera, uno vicino all’altro, nella stessa location, destinati ad eclissarsi forzatamente al massimo entro la mezzanotte. Questo equivale a dire che fino ad ora l’estate non era ancora iniziata e che tra 15 giorni, in termini di manifestazioni, è da considerarsi già finita. Evidentemente Fermo non è, purtroppo ancora pronta a lanciare il settore turismo della città. La costa,invece di essere fonte di investimenti, viene sempre lasciata in un angolo o nel dimenticatoio, e allora, da consigliere comunale e da cittadina mi sento in dovere di scendere in campo e di lanciare un appello, usando gli stessi termini del vice-sindaco Calcinaro che invitava i fermani ad essere coraggiosi nello scegliere la Notte bianca in una calda notte d’estate, lasciando alle spalle i soliti stanchi riti estivi. Forse il vice-sindaco voleva intendere le solite serate lungo la costa perché magari le reputa stanche e piene di soliti riti, come quello, a Lido di Fermo di un mercatino estivo riproposto per anni e ormai privo di senso. Calcinaro e tutta l’amministrazione comunale escano ogni tanto dalle maestose e divine mura della città di Fermo per guardare anche un po’ più giù, verso il mare. Troveranno una naturale e meravigliosa cornice, vuota però, di contenuti, fatta di chilometri di spiaggia stupenda, di cittadini che lavorano e che chiedono solo di poter vivere di turismo mentre si godono l’estate. Non siamo competitivi con la vicina Porto San Giorgio dove ogni sera c’è un evento, una manifestazione, un’idea concretamente e abilmente realizzata. Ma il turismo non piove dal cielo perchè è fatto di bellezza, di comodità, di eventi, di logistica, di accoglienza e di competenza.

La graziosa Marina palmense potrebbe essere molto più accogliente. La fervente Lido di Fermo potrebbe essere molto più viva, stesso dicasi per Casabianca, San Tommaso e Lido Tre Archi sempre perennemente dimenticate senza un valido motivo. I concessionari, i meravigliosi esercizi commerciali del posto, non ce la possono fare ad affrontare tutta la stagione estiva da soli, seppur organizzati e vivaci. E’ assolutamente necessario incentivare feste di quartiere, di associazioni sportive, di centri sociali, ormai dimenticate, abbandonate a se stesse, che potrebbero essere invece parte della soluzione giusta alla questione turismo. Suggerisco di riproporre il corteo storico, così come era una volta, in notturna, sulla costa, serate di cabaret, musica dal vivo, festival canori, esibizioni di danza, il meraviglioso Fermento Festival in stile beach, per non parlare di importanti tornei sportivi e concerti. Coinvolgiamo le numerose e validissime associazioni sportive e culturali esistenti proprio nel comune di Fermo, interessiamo tutta la costa, da Marina Palmense a Lido di Fermo, da Casabianca a San Tommaso fino a Lido Tre Archi.

Dobbiamo muoverci subito, essere scaltri e soprattutto uniti per portare la costa di Fermo ai massimi livelli, affrontando le varie criticità, mantenendo sempre uno sguardo di insieme, assecondando iniziative del centro storico e della costa senza scissioni o inutili campanilismi, prima che sia davvero troppo tardi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-07-2011 alle 18:43 sul giornale del 18 luglio 2011 - 2092 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nsR





logoEV
logoEV