S.Elpidio: bilancio, approvato a maggioranza il rendiconto consuntivo

alessandro mezzanotte 2' di lettura 10/07/2011 -

Nella seduta di venerdì 8 luglio il Consiglio Comunale di Sant’Elpidio a Mare ha approvato, a maggioranza, il rendiconto consuntivo dell’esercizio finanziario 2010.



Un rendiconto che, come aveva ricordato il sindaco Mezzanotte nei giorni scorsi, si caratterizza per un avanzo di 513.242,15 euro dovuto, in particolare, a maggiori entrate in conto capitale e alla gestione corrente ascrivibili: alla erogazione di 65.600 euro da parte dei Ministeri dell’Interno e dell’Economia per la virtuosità del bilancio comunale rispettoso del Patto di Stabilità e all’erogazione di 172.000 euro da parte del Comune di Porto Sant’Elpidio per un progetto sociale con l’Ambito XX. Sul fronte degli investimenti l’avanzo, caratterizzato anche da una ripulitura dei residui (quelli attivi sono di entrate certe), annovera maggiori oneri per permessi a costruire e gli acconti per i loculi del cimitero di Cura Mostrapiedi.

Nella relazione al consuntivo, durante i lavori della civica assise, il sindaco e assessore al bilancio Alessandro Mezzanotte ha ricordato anche che “nel 2010, nonostante le ristrettezze economiche, i tagli dei trasferimenti statali e la difficoltà nelle alienazioni dei beni immobiliari comunali, si sono fatti investimenti per 3.500.000,00 euro, si è assistito ad un miglioramento della gestione delle entrate correnti di ben 500 mila euro sia con la rinegoziazione dei mutui (con riflessi nel 2011) che con la gestione del gas metano (con effetti nel 2010). In particolare - ha aggiunto il sindaco - di questi 500 mila euro, ben 250 mila saranno utilizzati per investimenti sulle manutenzioni, sul decoro e l’arredo urbano, per la progettazione di opere pubbliche e sull’estensione delle reti idriche e fognarie. Anche nel 2010 - ha concluso il sindaco – l’Amministrazione Comunale ha garantito l’erogazione complessiva dei servizi ad alti livelli di qualità e, tenuto conto delle difficoltà economiche e sociali della crisi che ha investito da qualche anno famiglie e imprese, anche l’anno scorso agli elpidiensi non è stato aumentato il prelievo fiscale”.

In apertura di seduta, prima delle comunicazioni, il Presidente del Consiglio Comunale Norberto Clementi ha chiesto all’assemblea di osservare un minuto di silenzio in memoria del caporalmaggiore Gaetano Tuccillo morto in Afghanistan il 2 luglio scorso. Subito dopo il sindaco Mezzanotte ha ricordato che la Giunta Comunale ha deliberato di ricorrere all’anticipo di cassa per corrispondere a quelle ditte che hanno fornito beni e servizi nei giorni seguenti l’alluvione il 25% dell’importo (se superiore a 2.000,00 euro) ed ha poi condannato l’aggressione subìta il 7 luglio scorso dai coniugi Scarciglia di Sant’Elpidio a Mare, esprimendo loro vicinanza e solidarietà e ricordando anche la missiva inviata al Prefetto di Fermo nei giorni scorsi per chiedere di tenere alta l’attenzione sulla città in fatto di ordine e sicurezza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2011 alle 17:16 sul giornale del 11 luglio 2011 - 1014 letture

In questo articolo si parla di economia, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/naS





logoEV
logoEV