Tartufi: da giugno la raccolta dello scorzone

tartufo nero 1' di lettura 28/04/2011 -

La ricerca e la raccolta del tartufo nero d’estate o scorzone (Tuber Aestivum Vitt.) nell’intero territorio provinciale potrà iniziare solo il primo giugno, con un mese di ritardo quindi rispetto al tradizionale avvio della stagione fissato al primo maggio dal calendario della Regione Marche, e si concluderà il 31 agosto.



Alla base del provvedimento la necessità di salvaguardia dello scorzone e, specialmente, delle tartufaie naturali, oltre alla possibilità di commercializzare un prodotto migliore ed il posticipo della data di inizio raccolta già previsto dalle Regioni limitrofe.
Peculiarità dello scorzone, che matura sotto querce, carpini, faggi, pioppi, noccioli e pini, sono la riconoscibilissima scorza nera con grandi verruche e il gradevole odore e delicato di nocciola.

Rimangono invece invariati i periodi di raccolta relativi alle altre specie:
- dall’1 ottobre al 31 dicembre: Tuber Magnatum Pico (tartufo bianco);
- dall’1 dicembre al 15 marzo: Tuber Melanosporum Vitt. (tartufo nero pregiato);
- dall’1 gennaio al 15 marzo: Tuber Brumale var. uncinatum De Ferry (tartufo moscato);
- dall’1 ottobre al 31 dicembre: Tuber Aestivum var. uncinatum Chatin (tartufo uncinato);
- dall’1 gennaio al 15 marzo: Tuber Brumale Vitt. (tartufo nero d’inverno o trifola nera);
- dal 15 gennaio al 30 aprile: Tuber Borchii Vitt. o Tuber Albidum Pico (tartufo bianchetto o marzuolo);
- dall’1 ottobre al 31 dicembre: Tuber Macrosporum Vitt. (tartufo nero liscio);
- dall’1 ottobre al 31 gennaio: Tuber Mesentericum Vitt. (tartufo nero ordinario).

INFO:
Servizio Risorse Naturali
tel. 0734.272304
www.provincia.fm.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2011 alle 19:33 sul giornale del 29 aprile 2011 - 2374 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j0C