A Pedaso si 'esercita la memoria' con un triplice evento

Giornata della Memoria 1' di lettura 26/04/2011 -

“La sinergia tra istituzioni, associazioni e scuola permette, ancora una volta, di esercitare la memoria attraverso la musica dei nostri ragazzi e le parole dei testimoni”.



È con queste parole che il sindaco di Pedaso, Guido Monaldi, lancia la triplice iniziativa programmata per sabato prossimo e che vede la collaborazione della Provincia di Fermo, dell'ISML, dell'Istituto Scolastico Comprensivo di Monterubbiano e della Pro Loco pedasina.

Il programma della serata prevede, alle 18,30, l'intitolazione della Scuola Primaria di piazza Roma a don Lorenzo Milani. Non mancheranno i saluti delle autorità comunali, provinciali, scolastiche e religiose, mentre il momento clou sarà rappresentato dalla testimonianza di Michele Gesualdi, presidente della Fondazione Don Milani. Alle 19,30 ci si sposterà in via Lepardi dove avrà luogo una seconda intitolazione: il campo di calcetto comunale prenderà infatti il nome di Michele Fazio, che morì a soli 16 anni, il 12 luglio del 2001, in un vicolo di Bari vecchia solo perchè si era trovato nel posto sbagliato. A portare una testimonianza sarà il padre del giovane, Giuseppe Fazio. Atteso anche il vicesindaco di Bari.

Dopo il gustoso momento al Platano Verde con pizza e dolci gentilmente offerti, ultimo trasferimento, stavolta al cineteatro Valdaso, dove alle 21,30 prenderà il via “Musica e parole per non dimenticare”. In programma le esibizioni di orchestra e coro della scuola Bacci di S.Elpidio a mare, quella del gruppo musicale del Liceo Artistico di Fermo e, nuovamente, le testimonianze di Michele Gesualdi e Giuseppe Fazio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2011 alle 18:25 sul giornale del 27 aprile 2011 - 951 letture

In questo articolo si parla di attualità, pedaso, Unione Comuni Valdaso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/j4m





logoEV
logoEV