Nuovi spazi per il liceo classico

3' di lettura 20/04/2011 -

La Provincia di Fermo ha consegnato al Liceo Classico “Annibal Caro” i nuovi spazi ai piani sottostrada, tra i quali un’aula magna per gli insegnanti. I lavori, diretti dall'Ufficio Patrimonio ed Edilizia Scolastica, hanno riguardato anche l'istallazione dell'ascensore ed il completamento delle vie di fuga.



“Si tratta di un momento importante per il Liceo Classico - ha voluto rimarcare il Preside Ciro Bove - che si è dotato di questa sala per docenti grazie all’impegno dell’Amministrazione provinciale. Uno spazio ampio che mancava e che spero possa coprire il vuoto. Ringrazio quindi l’Amministrazione provinciale perché, da quando ha assunto il suo ruolo, si è dedicata a curare le nostre esigenze. Siamo fieri di questa scuola e siamo anche fieri di avere a Fermo un’Amministrazione provinciale. Personalmente, sono sempre stato convinto dell’utilità e della necessità di stabilire contatti sul piano istituzionale tra la scuola e gli Enti. La scuola statale ha sempre svolto un ruolo di grande valore ed è proprio la ricchezza culturale che rende possibile il processo formativo. Non abbiamo bisogno di una cultura fondata su principi schematici ed univoci, ma è importante il confronto. E nella scuola pubblica, il confronto, c’è. Inoltre, per quanto riguarda il Liceo Psicopedagogico, la Provincia è impegnata affinché il nostro Istituto possa avere quella unità sul piano logistico necessaria per un’efficacia sul piano didattico”.

“E’ con soddisfazione e anche con un certo orgoglio - ha dichiarato il Presidente Fabrizio Cesetti rivolgendosi agli studenti - che idealmente consegno al vostro Preside questo spazio. Come Provincia siamo fortemente impegnati per creare le condizioni affinché voi e i vostri colleghi in tutto il territorio possiate dedicarvi all’attività scolastica nelle migliori condizioni possibili. Certo, le risorse sono sempre più limitate ma ci sono interventi assolutamente imprescindibili. Qui al Liceo Classico sono stati fatti interventi consistenti, di concerto con il Comune di Fermo, per oltre 1.600.000 euro. Interventi che hanno riguardato la messa in sicurezza di tutto l’edificio, l’abbattimento quasi totale delle barriere architettoniche e la sistemazione di vari spazi. Ringrazio l’Assessore Massucci e l’ufficio competente per il grande lavoro svolto in tempi brevi. Anche questo Istituto è un vanto per la Provincia di Fermo, soprattutto per la sua straordinaria capacità di formare ragazze e ragazzi. Rispetto alla scuola pubblica, tutte le Istituzioni devono fare la propria parte per salvaguardala, coerentemente con quelli che sono i dettati della nostra Costituzione repubblicana, che garantisce l’accessibilità nelle migliori condizioni possibili ad ogni ragazza o ragazzo. La scuola pubblica è anche un grande momento di libertà, perché qui ciascuno può esprimere le proprie idee e soprattutto perché attraverso la libertà si rafforzano le basi di uno stato democratico. E’ anche il segno che tutti coloro che nella scuola pubblica prestano la loro attività, e quindi i vostri insegnanti, sono ben consapevoli, al di la di quelle che sono le loro opinioni, di essere protagonisti di un processo formativo libero, indipendente e democratico. Solo così può crescere un Paese come il nostro, che è grande grazie soprattutto alla scuola pubblica.”

“Faccio i complimenti alla struttura del Patrimonio - ha concluso l’Assessore provinciale Guglielmo Massucci - perché vedo che, oltre alle qualità tecniche, sussistono anche qualità artistiche. E’ un’aula riservata al corpo docente, ma indirettamente anche a voi studenti. Tutto questo avviene proprio in una fase storica in cui gli insegnanti vengono continuamente offesi. Un riconoscimento di questo tipo, quindi, assume una grandissima importanza. Sappiamo, inoltre, che questo prestigioso Istituto ha grandi performance e che, nel prossimo futuro, continuerà ad averne sempre di più.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2011 alle 18:56 sul giornale del 21 aprile 2011 - 1179 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, provincia di fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jSU





logoEV
logoEV