Sant'Elpidio: Mezzanotte a 'Buongiorno Regione', 'Alluvione, urgente l'ordinanza del Governo'

Mezzanotte a 'Buongiorno Regione' 2' di lettura 05/04/2011 -

A poco più di un mese dall’alluvione che si è abbattuto sull’intero territorio comunale di Sant’Elpidio a Mare le telecamere della redazione regionale della Rai (che cura la trasmissione “Buongiorno Regione”) si sono accese questa mattina dal ponte di Casette D’Ete, interessato dalla tragica esondazione che è costata la vita a Giuseppe Santacroce e Valentina Alleri, per fare il punto della situazione con un collegamento in diretta a partire dalle ore 7.30, cui hanno partecipato anche il Presidente della Provincia di Fermo Fabrizio Cesetti e l’imprenditore Gianfranco Campanari.



Al microfono di Luca Moriconi il sindaco Alessandro Mezzanotte ha dichiarato che “dopo aver chiesto e ottenuto lo stato di emergenza l’auspicio è che urgentemente e in tempi rapidissimi la Presidenza del Consiglio dei Ministri emani l’ordinanza con cui si riconosca a questo territorio anche lo stato di calamità, sospendendo i pagamenti di tributi, contributi, le rate dei mutui per almeno 6 mesi e garantendo ai privati e alle imprese quelle risorse indispensabili, in particolar modo all’economia locale fortemente danneggiata, per poter ripartire. Il Comune, insieme alla Provincia di Fermo e alla Regione Marche, sta facendo la sua parte: le tre istituzioni si stanno impegnando affinché queste risorse vengano concesse.

Oltre agli interventi comunali e provinciali di messa in sicurezza delle strade oggetto di smottamenti, ripristino della viabilità, soccorso alla popolazione e all’opera degli stessi cittadini prodigatisi anche con le proprie forze nei lavori di ricostruzione cui va dato atto e merito oltre che la nostra gratitudine, un nostro illustre concittadino, il dott. Diego Della Valle, che ringrazio a nome mio personale e dell’intera città per la sensibilità, ha dato la propria disponibilità sia a istituire un fondo per sostenere le famiglie di Casette D’Ete che hanno subìto danni dall’alluvione che a realizzare un nuovo impianto sportivo per la frazione.

Ad oggi – ha aggiunto il sindaco - 34 sono le persone dell’intero territorio comunale evacuate (corrispondenti complessivamente a 11 nuclei familiari) che alloggiano temporaneamente presso parenti o presso strutture ricettive; 40 le strade comunali danneggiate (3 sono ancora chiuse), 250 gli interventi effettuati, 36 le richieste di risarcimento inoltrate da privati, 10 da imprese, 3 da aziende agricole. Il Governo – ha concluso - ha il dovere di prendere in considerazione le istanze di questo territorio che tanto ha dato, dà e darà al nostro Paese, con risposte immediate, cioè con risorse e fondi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2011 alle 19:23 sul giornale del 06 aprile 2011 - 893 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sant'Elpidio a Mare, Comune di Sant'Elpidio a Mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/jiH





logoEV
logoEV