x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Primo appuntamento della rassegna 'Libri i C-omune'

3' di lettura
817
da Comune di Fermo
www.fermo.net

Un appuntamento all’insegna del gusto, della moda, della bellezza, quella del paesaggio marchigiano e fermano, delle sue tradizioni e sapori.

“La scarpetta nel piatto” titolo originale del volume di Nenella Impiglia, allude a questo legame che unisce due mondi, quello della moda e del cibo, intimamente connessi dalla creatività, dal gusto e dallo stile. Nenella parla al pubblico della Sala dei Ritratti, con passione di marchigiana, con l’orgoglio dell’appartenenza ad una terra laboriosa, ricca di risorse e di capacità creative, come sottolinea in apertura del volume la prefazione del Governatore delle Marche Gian Mario Spacca. Un terra operosa quanto schiva: l’idea del libro nasce nelle intenzioni dell’autrice, proprio dal desiderio di non dimenticare i valori della tradizione e di comunicare l’identità di un territorio, di promuoverne le tante ricchezze e risorse.

A moderare l’incontro Gianni Rossetti, Presidente dell’Ordine dei Giornalisti delle Marche:“Una ritrosia quella marchigiana che ha preservato in questi anni il paesaggio e le bellezze marchigiane, conservandole intatte ancora oggi. Una regione che sorprende per la sua bellezza, ancora non abbastanza nota, quanti la scoprono per la prima volta: un paesaggio unico, caratterizzato da stupendi borghi e paesi intatti nella loro architettura storica, scrigni in cui sono conservati autentici capolavori artistici. Un’intuizione quella per la valorizzazione dell’identità del territorio attraverso le sue espressioni tipiche, nel turismo enogastronomico e nella manifattura artigianale che è alla base del progetto “Tipicità: Festival dei Prodotti Tipici delle Marche” su cui Fermo lavora da anni. La presentazione del volume di Nenella Impiglia si inserisce in questo contesto.” Presente alla manifestazione anche il patron di Tipicità Angelo Serri: “Un paesaggio collinare, quello marchigiano, sinuoso e sensuale, agli occhi del turista che lo scopre insieme ai sapori, all’artigianato, all’arte: tante ricchezze che hanno già successo in maniera individuale e che, espresse in maniera sinergica e sintetica, nella formula del “Made in Marche” acquistano ulteriore capacità di attrazione e potere di valorizzazione del territorio”. “La scelta di inaugurare la rassegna “Libri In C-omune” con la presentazione del libro di Nenella Impiglia “La scarpetta nel piatto” risponde all’intento di riflettere sugli aspetti che delineano la fisionomia e l’identità di un territorio. L’impegno di questa Amministrazione è stato particolarmente forte nel restituire il giusto valore e la forza espressiva a tutto ciò che compone tale identità. La rassegna è un invito a condividere insieme alla cittadinanza la riflessioni su temi di particolare interesse e ricaduta per questo territorio ” ha affermato il Sindaco Saturnino Di Ruscio, in apertura dell’incontro.

Tante le autorità presenti: dal prefetto di Fermo Emilia Zarrilli, all’Assessore alla Cultura della Provincia di Fermo Giuseppe Buondonno, a tanti rappresentanti delle categorie produttive della città di Fermo come la Confcommercio e la Confesercenti di Fermo ed al Sindaco di Serra de’ Conti, città dove vive e lavora Nenella Impiglia, come responsabile della Linea Marche s.p.a. “Lo stilista interpreta l’essere rispetto alle esigenze del costume, raccoglie gli elementi tipici della cultura e della tradizione e li traduce nel segno della creatività ed originalità in un modo di essere” – ha sottolineato Renato Cesare Ricci che oltre ad aver ricoperto per oltre dodici anni il ruolo di manager di primo piano del Gruppo Gucci e stato presidente per due mandati del Polimoda di Firenze – “ ed in questo volume si evidenziano i nessi che legano la moda alla tradizione”.

Sempre nel segno del turismo anche il secondo appuntamento della rassegna “Libri In C-omune” previsto sabato 29 gennaio, sempre alla Sala dei Ritratti, alle 9.00 con il prof. Norberto Tonini, Presidente dell’Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale e la presentazione del volume “Etica e Turismo: la sfida possibile”, che si apre con la prefazione di Don Mario Lusek, Direttore dell’Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2011 alle 22:10 sul giornale del 24 gennaio 2011 - 817 letture