Porto Sant'Elpidio: in arrivo la mostra fotografica di Lorenzo Cicconi Massi

Lorenzo Cicconi Massi 3' di lettura 04/01/2011 -

Domenica 16 gennaio il foyer del Teatro delle Api di Porto Sant'Elpidio ospita l’inaugurazione della mostra di fotografie di Lorenzo Cicconi Massi Giorni inenarrabili. Uno sguardo alle Marche ‘under 40’ , prima tappa della tournée della mostra nei foyer dei teatri marchigiani curata dall'AMAT nell’ambito del progetto Matilde. Piattaforma della nuova scena marchigiana realizzato il collaborazione con la Regione Marche.



L’evocativo titolo è un prestito dal Leopardi delle Ricordanze , una sua affascinante definizione della giovinezza a cui la mostra è dedicata. Cicconi Massi - artista di spicco della nostra regione, come testimoniano gli importanti premi internazionali vinti e la ripetuta pubblicazione sulle maggiori riviste - rinnova oggi i fasti di quel gruppo di fotografi, come lui di Senigallia, che, riuniti nel “Gruppo Misa”, negli anni ’50 e ‘60 ha espresso fra i nostri conterranei artisti di fama mondiale, a partire dal più universalmente conosciuto, Mario Giacomelli. La mostra presenta il ciclo inedito di fotografie dedicate ai volti dei giovani marchigiani che l’AMAT ha commissionato all’artista: ventidue splendidi scatti, arricchiti da un impeccabile procedimento di stampa e da una raffinata ‘messa in cornice’. Un progetto che ha come protagonista le giovani generazioni, un’indagine per immagini sul presente (sulla scia di quanto fatto da Cicconi Massi nel precedente ciclo Eurogeneration), cercando non ritratti ma – come ha ben scritto Silvia Cuppini (docente di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”) - ‘storie in fuga’.

“La cultura della nostra regione – scrive il Presidente Gian Mario Spacca nel catalogo della mostra - da sempre ricca e vitale, vive in questi anni una stagione nuova, di particolare fervore: nel quotidiano confronto con il mondo, il talento della generazione under 40 (ai cui visi questa mostra è dedicata) trova spesso importanti manifestazioni. Lorenzo Cicconi Massi da poco tempo ha lasciato - come età anagrafica - questa generazione e ora ha rivolto su di essa il suo obiettivo. Fissando volti, orizzonti e gesti del nostro quotidiano da una prospettiva nuova, rivelando in una frazione di secondo contenuti lirici e invitandoci a scrutarli, d’ora in avanti, con occhio nuovo. È dunque motivo di grande orgoglio per tutti noi marchigiani che, in occasione dei festeggiamenti per i quarant’anni dell’istituzione della Regione Marche, sia proprio lo sguardo poetico di un giovane della nostra terra a raccontarcela, una volta ancora.”

Il Presidente dell’AMAT Gino Troli sottolinea nella stessa pubblicazione come l’ente da lui presieduto - in oltre trent’anni di attività - abbia “sviluppato una grande attenzione alle istanze dei giovani artisti della nostra regione, adoperandosi per favorire sinergie, creare intersezioni, alimentare curiosità, dare vita a dialoghi fra artisti e amministrazioni locali. Anche con una punta d’audacia. Come testimonia l’aver affidato ad un fotografo che si sta rapidamente affermando a livello internazionale come Lorenzo Cicconi Massi l’onere e l’onore di interpretare con la sua arte il volto di una generazione.” Lorenzo Cicconi Massi nasce a Senigallia dove tuttora vive. Comincia il suo lavoro di ricerca fotografica in bianco e nero. Nel 1999 ottiene il primo premio al concorso Canon. Dal gennaio del 2000 è uno dei fotografi dell’agenzia Contrasto. La sua ricerca si sviluppa e trae suggestioni per lo più posando lo sguardo sulle realtà umane e paesaggistiche della sua terra. I suoi lavori vengono premiati in numerosi concorsi (tra cui il Premio Verona 2002), pubblicati dalle maggiori testate italiane e straniere (tra cui “Images” e “Newsweek”) ed esposti in due personali alla Treffpunkt Galerie di Stoccarda e allo Stadthaus di Ulm. Dal 2006 alcune sue stampe fanno parte della collezione di Forma, prestigiosa fondazione per la fotografia di Milano. Ingresso gratuito. Per informazioni: AMAT 071 2075880, www.amat.marche.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2011 alle 14:11 sul giornale del 05 gennaio 2011 - 932 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f2r





logoEV
logoEV