Casa di reclusione: note e parole con il gruppo rock Santa Cecilia

carcere 1' di lettura 27/12/2010 -

Mercoledì 29 dicembre nella Casa di reclusione di Fermo si terrà il Concerto del gruppo rock ascolano dei Santa Cecilia.



Una batteria, un basso, due chitarre e una voce che all'interno del carcere vogliono lanciare un urlo di note e parole, per sottolineare il problema del sovraffollamento e sensibilizzare i cittadini nei confronti della realtà carceraria. 'Voi chiusi fuori', il brano prodotto per l'occasione, vuole spiegare al mondo la necessità dei detenuti di relazionarsi con la realtà esterna, scontando la giusta pena, e per vincere quel senso di solitudine che annichilisce anche l'animo più forte.

Un testo, quello presentato, “che riesca a stravolgere un interesse o per lo meno a risvegliare un curiosità dimenticata per questo mondo cosi ignorato”. Queste le parole del nucleo dei Santa Cecilia composti da Gianluca Di Benedetto (voce e chitarra), Wizard (chitarra elettrica, acustica ed effetti), Luca Pichinelli (batteria), Pietro Tosti (basso).

Tra le iniziative proposte dalla band va sicuramente menzionata la presentazione del videoclip professionale del brano 'Voi chiusi fuori', al palazzo dei Capitani di Ascoli Piceno, al quale parteciperanno il sindaco avv. Guido Castelli, l’assessore alle politiche sociali prof.ssa Donatella Ferretti, la direttrice della casa circondariale di Ascoli Piceno dott.ssa Di Feliciantonio Lucia accompagnata da un detenuto che lascerà una testimonianza. Da non dimenticare anche l'esibizione del 20 ottobre nella casa circondariale di Ascoli Piceno.

Prossimamente si svolegranno altri concerti dei Santa Cecilia all’interno di altre case di reclusione quali Camerino, Fossombrone e Napoli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-12-2010 alle 17:37 sul giornale del 28 dicembre 2010 - 986 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, francesca morici, rock, fermo, carcere, parole, santa cecilia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fRz