Sant'Elpidio: furti in un ufficio, arrestato l'addetto alle pulizie

carabinieri 1' di lettura 15/12/2010 -

Dopo una serie di ammanchi di denaro scoperti ai danni della propria azienda, il titolare della stessa si è rivolto al Comando dei Carabinieri di Sant'Elpidio a Mare che ha avviato immediatamente le indagini. Poco tempo per raccogliere informazioni utili e scoprire che l'autore dei furti era qualcuno che poteva accedere indisturbato agli uffici conoscendo bene il posto.



Pertanto, il maresciallo Serafino Dell'Avvocato, comandante della locale stazione dei Carabinieri, ha tratto in arresto un dipendente dell'azienda che si occupava delle pulizie. L'uomo, incensurato, di Pollenza si trova ora rinchiuso nella camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima al tribunale di Fermo.

Il maresciallo, avendo capito che l'autore dei furti era un dipendente della ditta, ha avviato in accordo con il titolare una trappola: quest'ultimo ha fatto girare la voce che in serata avrebbero lasciato molti soldi in un cassetto dell'ufficio del titolare. Voce giunta all'addetto delle pulizie che non ha saputo resistere alla tentazione. Ma, ignaro della trappola, è stato così colto in flagranza di reato dal maresciallo Dell'Avvocato, nascosto nell'armadio della stanza.






Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2010 alle 18:45 sul giornale del 16 dicembre 2010 - 858 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri, fermo, sant'elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/fv1





logoEV
logoEV
logoEV