Porto S.Elpidio: Andrenacci sui tagli al trasporto pubblico locale, atto gravissimo

mario andrenacci 3' di lettura 29/10/2010 -

In merito ai tagli al trasporto pubblico locale previsti dalla manovra economica, il presidente dell’Anci Marche Mario Andrenacci ha dichiarato quanto segue: “In un momento di forte crisi economica, come quello che stiamo attraversando, colpire il trasporto pubblico locale è un atto gravissimo che penalizza soprattutto i ceti più deboli che abitualmente usano i mezzi pubblici, quali i giovani e gli anziani.



Per il 2011 infatti sono previsti tagli per circa 400 milioni di euro, che si concretizzeranno in minori trasferimenti dallo Stato alle regioni. Gli Enti Locali saranno quindi costretti a tagliare sui servizi ai cittadini, che già stanno soffrendo disagi enormi per quel che riguarda il trasposto pubblico. I fondi per treni e bus saranno tagliati del 30%, 18 mila lavoratori del settore saranno a rischio licenziamento, aumenteranno le tariffe e, naturalmente, crescerà l’utilizzo delle auto private con ulteriori danni all’ambiente. In realtà, bisognerebbe tener conto che un moderno sistema di trasporto pubblico locale, sia su ferro che su gomma, rappresenta il presupposto per un equilibrato sviluppo territoriale, rispettoso della qualità di vita dei cittadini, della tutela del patrimonio ambientale, paesaggistico, urbanistico e architettonico tipico del nostro territorio, della qualità dell’aria, nonché imprescindibile fattore per la riduzione dei costi sociali connessi alla mobilità privata. Di conseguenza, rinunciare a investire sul sistema di trasporto pubblico locale comporta un immediato peggioramento della condizione economica e di vita di milioni di cittadini e un inevitabile aggravamento della situazione di sovrautilizzazione delle infrastrutture viarie urbane e extraurbane. In un momento in cui la regione sta affrontando il problema delle polveri sottili, ci troviamo a dover penalizzare il trasporto pubblico urbano, vale a dire uno strumento capace di limitare l’inquinamento atmosferico.

Nella nostra regione, in particolare, arriveranno il 67% in meno di trasferimenti statali, mettendo in grave difficoltà persino la redazione del bilancio annuale. Le aziende marchigiane trasportano complessivamente circa 45 milioni di passeggeri all’anno e danno occupazione a 1.500 addetti. Numeri che danno un’idea della portata e dell’importanza che il trasporto pubblico locale riveste all’interno della regione e che, alla luce dei tagli previsti dalla manovra fiscale, rischiano di essere bruscamente ridimensionati. Si prospettano infatti con questi tagli disagi per decine di migliaia di utenze, con conseguenti ricadute inevitabili sulla mobilità e la tutela ambientale regionale.

Una carenza di risorse che metterà a repentaglio le politiche per la mobilità finora adottate e non ci permetterà di fare nuovi investimenti, necessari per sostenere e rafforzare un modello di mobilità pubblica efficiente e ecosostenibile Nelle Marche, caso unico in Italia, le aziende private e gli operatori pubblici si sono uniti e insieme hanno partecipato alle gare indette dagli enti locali per la gestione del servizio di trasporto, vincendole e garantendo un servizio attento alle esigenze di mobilità, ambientali e sociali. Queste sinergie create tra le aziende pubbliche e private hanno messo in campo una rete di trasporto di primissimo piano e hanno permesso di raggiungere livelli di economicità tali da essere una delle regioni in cui il costo di produzione al km è, in Italia, tra i più bassi in assoluto”. “L’obiettivo quindi- ha concluso il presidente dell’Anci Marche Mario Andrenacci- è quello di sollecitare il Governo a tornare, almeno in parte, sulle scelte fatte. I tagli sono inaccettabili e non intendiamo farvi fronte riducendo servizi e non garantendo il diritto alla mobilità dei nostri cittadini”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 18:34 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 4090 letture

In questo articolo si parla di economia, trasporto pubblico locale, porto sant'Elpidio, Comune di Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dSW





logoEV
logoEV