Aggredisce i militari dopo una folle corsa tra le auto, arrestato

Arresto 1' di lettura 25/10/2010 -

Due uomini a bordo di una Volkswagen Polo, alla vista di una pattuglia del nucleo radiomobile di Fermo, si è data alla fuga ad alta velocità. Ignorando un semaforo rosso ed attraversando un incrocio particolarmente trafficato della statale Adriatica tra Casabianca e Porto Sant'Elpidio, l'auto è giunta sulla strada Cretarola.



Una folle corsa tra le auto che transitavano in quel momento lungo le due strade imboccate dalla Polo, poi, con la pattuglia del nucleo radiomobile ormai vicinissima, i due uomini hanno tentato di far perdere le proprie tracce lungo le strade della campagna. Inutile anche questo tentativo. A causa dell'alta velocità il conducente della Volkswagen, lungo una curva, ha perso il controllo del mezzo che ha terminato la propria corsa fuori dalla carreggiata, dopo una carambola di circa tre metri.

Raggiunti quindi dai Carabinieri, i due uomini hanno aggredito i militari. Ma, nel tentativo successivo di darsi alla fuga a piedi tra la campagna, uno dei due è stato bloccato ed arrestato. Si tratta di un 20enne marocchino, già noto alle Forze dell'Ordine per reati contro il patrimonio.

Tarek Krouda, trovato in possesso di una grande somma di denaro, del quale il giovane non ha saputo spiegare la provenienza, è stato processato per direttissima e condannato per i reati di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Nel frattempo le indagini continuano per cercare di rintracciare il complice. Sarebbe un altro marocchino.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2010 alle 02:23 sul giornale del 25 ottobre 2010 - 1107 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, fermo, arresto, 112, porto sant'Elpidio, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dFV





logoEV
logoEV