Superbike: cavalcata solitaria di Alex Polita, seconda vittoria stagionale

alex polita 3' di lettura 18/10/2010 -

Voleva chiudere in bellezza Alex Polita, con quella vittoria che gli mancava dalla seconda prova del
Campionato Italiano Velocità a Monza, e ci è riuscito.



Il meteo, in questa domenica di metà ottobre, è stato clemente con la categoria Superbike che ha disputato quattro delle sette gare stagionali sotto la pioggia: un sole inaspettato ha irradiato le colline che circondano il tracciato del Mugello facendo da scenario alla giornata perfetta del Pirata, che privo di ogni pressione derivante dalla classifica generale, ha conquistato la seconda vittoria dell’anno a coronamento della stagione 2010 che lo ha visto dominatore del CIV Superbike, in sella alla Ducati 1198 RS preparata dal Barni Racing Team, e con un occhio già puntato al 2011. Alex scattava dalla terza casella sulla griglia di partenza conquistata, con il tempo di 1’52.866, sabato nel turno unico di qualifiche, precedendo il compagno di squadra Stefano Cruciani e dietro a Federico Sandi (Aprilia) e Danilo Petrucci (Kawasaki).

Allo spegnimento del semaforo Polita è scattato bene ma ad avere la meglio sul gruppo è stato il poleman Sandi che fin dalle prime battute ha cercato di scappare, inseguito proprio dal trio Barni Racing Team composto da Polita, Cruciani e Conforti. Alla seconda tornata un tentativo di attacco non riuscito su Sandi alla Casanova-Savelli, ha portato Polita ad allontanarsi un po’ dal leader della gara passando sul traguardo con mezzo secondo di distacco, salvo aumentare poi il ritmo per portarsi a ridosso del pilota Aprilia che due tornate più tardi, messo sotto pressione, è scivolato alla “Scarperia-Palagio”. Presa la testa della gara Polita ha imposto il suo ritmo sulla media dell’1’55.5 portando il suo distacco sugli inseguitori fino ad 8 secondi. Alle sue spalle si è scatenata la bagarre tra i suoi compagni di squadra, Cruciani e Conforti, culminata con la scivolata di “Broncos” all’ultimo giro, che ha ceduto così il terzo gradino del podio a Petrucci. Resta un po’ di amarezza per Alex che avrebbe preferito conquistare la vittoria battagliando, ma resta ugualmente soddisfatto dei risultati ottenuti in questa gara e nel resto della stagione.

Nel corso del pomeriggio di sabato si è svolto l’aperitivo organizzato dal Barni Racing Team presso l’hospitality Ducati. Alex Polita si è concesso ai fan posando con loro per alcune foto ed autografando i nuovissimi poster che lo vedono ritratto come Campione Italiano Superbike 2010. Le trattative per la prossima stagione agonistica sono ancora in corso, maggiori informazioni verranno comunicate nei prossimo giorni. Alex Polita: “Sono partito bene, ho cercato di attaccare subito per portarmi davanti mettendo subito sotto pressione Sandi che poi purtroppo è scivolato: peccato perché ci saremmo divertiti a fare un po’ di bagarre. Quando mi sono trovato in testa da solo ho pensato solo a spingere imponendo il mio ritmo, non velocissimo, ma sufficiente a staccare gli inseguitori e, verso la fine, ad amministrare il vantaggio fino alla bandiera a scacchi. Ringrazio il team manager Marco Barnabò che fin dal primo momento ha creduto in me, tutti i ragazzi del Barni Racing Team con cui ho sempre lavorato bene, gli sponsor e i miei fan che nonostante le difficoltà degli ultimi anni continuano a sostenermi.”

LA CLASSIFICA DELLA GARA

1. ALESSANDRO POLITA (Ducati - Barni Racing Team) in 26’56.447 - 2. Stefano Cruciani (Ducati - Barni Racing Team) a 6.739 - 3. Danilo Petrucci (Kawasaki - Team Pedercini) a 8.663...

LA CLASSIFICA DI CAMPIONATO 1. POLITA p. 146 - 2. Cruciani p. 105 - 3. Petrucci p. 79...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2010 alle 02:32 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 786 letture

In questo articolo si parla di sport, superbike, alex polita, mugello

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/do5





logoEV
logoEV