Porto S.Elpidio: i Vigili scoprono e arrestano un clandestino tunisino

polizia municipale 1' di lettura 16/10/2010 -

I Vigili urbani di Porto Sant'Elpidio hanno scoperto due clandestini all'interno dei locali della 'Piccola', l'ex scalo merci ferroviario di recente ristrutturazione. I due clandestini, che utilizzavano l'immobile come dormitorio, alla vista degli Agenti hanno tentato la fuga ma uno dei due è stato bloccato.



Il cittadino tunisino di 36 anni, clandestino sul territorio di italiano, dopo essere stato bloccato dagli Agenti durante il blitz e piantonato per tutta la notte, nella mattina di sabato è stato processato per direttissima con provvedimento di espulsione.

Il giovane, che in passato era già stato raggiunto da due provvedimenti di espulsione e pertanto condannato in entrambi i casi, ora, con l'arresto in flagranza di reato e con il nuovo provvedimento di espulsione, dovrà essere riaccompagnato direttamente alla frontiera.

Inoltre il giovane tunisino, che insieme al connazionale utilizzava l'immobile come dormitorio, è stato denunciato per il reato di danneggiamento poichè per riuscire ad entrare nell'ex scalo merci ferroviario hanno forzato una finestra e danneggiato alcune attrezzature.






Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2010 alle 15:25 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 896 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, clandestini, porto sant'Elpidio, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dm5





logoEV
logoEV